Napoli-Forlì, sfida al vertice. Sacripanti: "Affrontiamo la più forte del girone"

“Ultimo impegno interno della prima parte della stagione per la Gevi Napoli Basket che, nella gara valevole per la dodicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A2, affronta la Unieuro Forlì.
Il match si giocherà domani, Domenica 21 Marzo, alle ore 17:00, al PalaBarbuto, a porte rigorosamente chiuse.

Dopo la bella vittoria nel derby con Scafati, la squadra di Coach Sacripanti è attesa da un altro scontro diretto contro la formazione romagnola, in questo momento al primo posto in classifica con due punti in più rispetto alla Gevi.
Nella sfida d’andata, disputata alla UniEuro Arena di Forlì, gli azzurri furono sconfitti per 89-80, al termine di una gara decisa solo nel finale. Diego Monaldi, con 24 punti, fu il miglior realizzatore dell’incontro.
Un ex per parte nella gara del PalaBarbuto. Tra gli azzurri infatti c’è Pierpaolo Marini, a Forlì nelle ultime due stagioni. Nella squadra romagnola gioca invece Terrence Roderick, lo scorso anno con la maglia della Gevi Napoli Basket.

Gli arbitri dell’incontro saranno il Signor Gianluca Gagliardi (Anagni), la Sig.ra Silvia Marziali (Frosinone) e il Sig.Stefano De Biase (Udine).

Le dichiarazione Coach Stefano Sacripanti: “Ci aspetta una partita di un livello molto alto, cosi come è stata la gara con Scafati. Forlì ha una fisicità superiore rispetto a tutte le altre squadre, potendo contare su esterni come Rush e Roderick, sue due playmaker forti come Giachetti e Rodriguez, una batteria di lunghi importanti e che può variare a seconda della situazione. Giocano una bella pallacanestro, sono primi in classifica e questo conferma il loro valore. Noi saremo sicuramente stimolati a giocare una partita di questo tipo. Il discorso degli scontri diretti, in vista della seconda fase, è fondamentale. Con Scafati abbiamo fatto due ottime partite, a Forlì fu una gran match, adesso ci aspetta una gara dal valore doppio che sarà decisa, a mio avviso, dal controllo del ritmo e dal saldo palle perse e recuperate. Sicuramente potrà essere decisivo il valore dei singoli, essendoci tanti giocatori di talento. Il mio grande dispiacere,visto anche ciò che è successo lo scorso anno con un coinvolgimento sempre maggiore del pubblico, sarà l’assenza del pubblico. Sono convinto che la tifoseria napoletana avrebbe risposto alla grande in occasione di queste partite. E’ un periodo però strano e difficile, dovremo essere bravi a regalare emozioni ai nostri tifosi anche da lontano. Loro ci sono sempre vicino non facendoci mancare mai il loro supporto.” […]”.

Fonte: ufficio stampa Gevi Napoli Basket

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.