OriOra Pistoia, Peluffo: "Vorremmo restare in Serie A, ma senza regole chiare è dura programmare"

La crisi economica causata dalla pandemia da COVID-19 colpirà duramente il mondo dello sport, basket compreso ovviamente. In Serie A, alle tre realtà in grosso affanno al momento (ovvero Cremona, Pesaro e Virtus Roma) potrebbe aggiungersene un’altra, vale a dire Pistoia.

Alberto Peluffo, Presidente del Consorzio Pistoia Basket City, si è espresso in questi termini a La Nazione: “Il nostro obiettivo è quello di restare in Serie A, ma dobbiamo essere realisti. Senza regole chiare è difficile fare previsioni ed è dura programmare. Tutto è davvero troppo fumoso per progettare qualcosa“.

Peluffo non si nasconde: “Già dall’anno scorso sapevamo di avere grosse difficoltà nell’allestire il budget e, se i parametri resteranno inalterati anche quest’anno, tenuto per forza conto delle riduzioni provocate dalla pandemia, sarà davvero arduo mantenere la categoria“.

Se poi dovessero arrivare le agevolazioni di cui si parla, oppure vengono fuori situazioni diverse, dato che tante società subiranno consistenti contrazioni nel budget, a quel punto potremo muoverci diversamente. Il problema è che, dovendo cominciare il 30 agosto, a questo punto avremmo dovuto già ufficializzare il budget e cominciare a costruire la squadra“, continua.

La decisione dovrà arrivare entro il 15 del prossimo mese e il nostro presidente è in contatto con i suoi omologhi e con i vertici federali” – conclude Peluffo – “Come società siamo impegnati nel fare le nostre valutazioni e, ripeto, il nostro obiettivo prioritario è restare in Serie A“.

Commenta
(Visited 85 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.