Orzinuovi ottiene vittoria e permanenza in A2 superando largamente Latina

ORZINUOVI – Storia di una gara senza storia. L’Agribertocchi Orzinuovi conclude nel modo migliore la sua stagione in casa imponendosi largamente per 91-67 sulla Benacquista Assicurazioni Latina con una prestazione memorabile a suon di triple. Impossibile trovare un migliore, da Miles a Hollis, da Spanghero a Galmarini tutta la squadra di coach Fabio Corbani ha marciato a mille. La vittoria vale la permanenza degli orceani in serie A2. Per i pontini si tratta invece del terzo passo falso di fila. Gli orceani conquistano quindi la salvezza urlando più forte delle molte traversie che hanno caratterizzato la loro stagione dovute soprattutto alla maledizione del Covid -19.

PRIMO QUARTO – Mastellari battezza bene la partita di Orzinuovi con una tripla ricevendo la palla da Spanghero. Miles proietta subito Orzinuovi al largo con una seconda tripla ed è il 6-0. Latina soffre un po’ di imprecisione. Orzinuovi continua a scorrazzare disinvoltamente con il primo bacio al canestro di Hollis. Miles ne mette altri due ed è il 10-2.Raucci s’appoggia al tabellone e dà un po’ di respiro a Latina. Zilli, però, servito da Spanghero, riporta gli orceani in mare aperto: 12-4 e Gramenzi chiama il timeout dopo soli quattro minuti di gioco.Mastellari allunga il bottino orceano, Raucci però replica ed è il 16-6 al 6′.Raucci va nuovamente a canestro prendendosi anche il libero aggiuntivo che però è rifiutato dal ferro. Hollis sfodera un’altra tripla. Spanghero fa prendere ulteriore distacco a Orzinuovi che si porta sul 22-8. Latina risponde con una tripla di Baldasso. Spanghero fallisce il secondo acuto di fila, Baldasso subisce fallo da Rupil e va in lunetta: li mette entrambi nel secchiello e porta i pontini a meno nove: 22-13 a poco più di un minuto dalla prima sirena. Galmarini porta Orzinuovi al riallungo con una tripla. Hajrovic intona il controcanto, poi commette un antisportivo su Galmarini lanciato a canestro. Quest’ultimo riesce però a capitalizzare solo un tiro libero su due. Hollis ferma la mano di Mouaha che va alla linea della carità, il camerunense ne piazza due su due e il punteggio diventa 26-17 a favore degli orceani. Rupil, a fine frazione, segna una tripla. Baldasso prova a fil di sirena ma colpisce solo il tabellino. Orzinuovi chiude il primo quarto avanti per 29-17.

SECONDO QUARTO – Mouaha riavvicina i pontini rivelando il suo buono stato di forma con un terzo tempo: 29-19 dopo un minuto dal riavvio della contesa. Lewis, in penetrazione, porta i pontini all’ulteriore avvicinamento. Negri pesca Zilli che ristabilisce il più dieci: 31-21 dopo due minuti del secondo quarto. Raucci, pescato da Trotter, piazza un reverse e Latina resta in partita. Il botta e risposta prosegue con Galmarini che affonda la lama con la seconda tripla di serata. Lewis intona subito il controcanto aggiudicandosi un rimbalzo per un tiro da lui stesso fallito in prima battuta. Miles porta l’Agribertocchi a più undici. Zilli, in rovesciata, servito da Miles, fa prendere ulteriore campo agli orceani che, dopo la reazione pontina, sembrano avere ripreso il passo giusto: 38-25 e timeout chiamato da coach Gramenzi. Galmarini dimostra di avere molta benzina in corpo e sfodera un’altra tripla che porta Orzinuovi a più sedici. Altra tripla a referto stavolta autografata da Mastellari: 44-25 a metà quarto. Raucci fallisce clamorosamente un’occasione sottocanestro, Mastellari castiga ancora i pontini. Mouaha ne fa uno su due dal ferro, Zilli martella il canestro pontino sull’altro lato. Spanghero commette fallo su Mouaha che esce per infortunio, al suo posto in lunetta va Passera che ne mette due su due: 48-28 all’8′. Fallo di Baldasso con Zilli e Orzinuovi va alla linea della carità: due tiri liberi su due profanano il secchiello pontino e Orzinuovi tocca quota cinquanta. Tripla di Mastellari e Orzinuovi resta saldamente al timone della gara con un più venticinque di margine su una Latina incapace di sparare colpi. Baldasso rompe il digiuno pontino: 53-30 a meno di un minuto dall’intervallo lungo. Passera mette due tiri liberi su due dalla lunetta, Mastellari si regala un’ennesima tripla. Hollis fallisce l’affondo a fil di sirena e i padroni di casa sono avanti largamente per 56-32 con un’impressionante precisione sui tiri dall’arco.

TERZO QUARTO – Mouaha rientra dopo l’infortunio, Trotter piazza una tripla: 56-35 dopo trenta secondi. Mastellari si infortuna ed è costretto a uscire forzatamente, Corbani chiama il timeout. Miles serve un’altra tripla su assist di Spanghero, Orzinuovi è a più ventiquattro. Spanghero, in contropiede, allarga ulteriormente il fossato. Hollis, pescato da Spanghero, sottocanestro colpisce di nuovo. Orzinuovi assoluta padrona della gara. Sul più trenta orceano, 65-35, coach Gramenzi chiama il timeout. Latina sembra come uscita dalla gara travolta dalla prorompenza realizzativa del roster bresciano. Passera stecca una conclusione, Lewis è ben appostato e la corregge a canestro. Spanghero sforna un’altra tripla confermando l’elevata propensione orceana dai 6.75. Arresto e tiro per Spanghero che conferma la sua serata di gala. Miles fallisce due triple di fila. Orzinuovi, però, continua ad avere una prateria in cui scorrazzare contro una Latina con le polveri bagnate e con soli cinque punti messi a segno dal decollo del penultimo quarto. Lewis rompe il lungo digiuno pontino segnando in contropiede su assist di Passera e poi ricecchinando con un ubriacante 4-0. Raucci conclude la frazione con una tripla. Orzinuovi continua a spadroneggiare per 70-44.

ULTIMO QUARTO – Raucci rompe il ghiaccio del quarto. Spanghero francobolla un’altra tripla mettendo a segno la terza in otto tentativi della serata. Lewis conferma la sua buona vena realizzativa appoggiando da sottocanestro: 73-50 dopo due minuti di gioco. Spanghero pesca Miles che mette a referto un’altra tripla. Raucci ne mette altri due per i pontini. Miles porta il suo score a sedici punti con la seconda tripla di fila. Mouaha risponde subito. Hollis continua il monologo orceano prendendosi un canestro e un libero aggiuntivo che però fallisce: 81-55 al 4′. Miles si conferma mago delle triple firmando la quarta su sette tentativi. Subito dopo, però, mette una macchia nera al suo quadro prendendosi un antisportivo per un intervento energico su Raucci. Quest’ultimo infila un libero su due smuovendo leggermente il tabellone dei pontini. Galmarini allarga la famiglia delle triple orceane mettendo nel secchiello il quarto tentativo su quattro: 87-56 a metà quarto, Orzinuovi sempre dominatrice della situazione. Mouaha dalla lunetta realizza un tiro libero. Galmarini cecchina ancora nel canestro pontino. Altra tripla di Miles che ne realizza con la stessa disinvoltura con cui si conta fino a dieci: 92-58 a due minuti e mezzo dal termine delle ostilità. A fine gara Corbani tira fuori dalla mischia l’ottimo spanghero per Tilliander. Bagni, messo nella mischia da Gramenzi su fronte opposto, realizza un libero su due. Guerra si regala una tripla. A sei secondi dal termine Mastellari mette a terra la palla e Orzinuovi può festeggiare la vittoria e la salvezza imponendosi per 97-61.

TABELLINO

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Miles 22, Mastellari 16, Spanghero 15, Galmarini 15, Zilli 12, Hollis 11, Rupil 3, Guerra 3, Negri, Fokou, Tilliander. Coach: Fabio Corbani.

Tiri liberi: 3 su 5, rimbalzi 43 (Zilli 10), assist 27 (Spanghero 9).

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Lewis 16, Raucci 16, Mouaha 12, Baldasso 7, Passera 4, Trotter 3, Hajrovic 2, Bagni 1, Piccone, Benetti. Coach: Franco Gramenzi.

Tiri liberi: 13 su 20, rimbalzi 33 (Mouaha 7), assist 15 (Passera 5)

ARBITRI

Stefano Ursi di Livorno, Alessandro Costa di Livorno e Giulio Giovannetti di Rivoli (TO)

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.