Ostacolo difficilissimo per il Golfo Piombino a San Miniato

La partita con San Miniato, recupero della prima giornata, è da sempre sfida complicata e oggi lo è più che mai, in questo periodo in cui i gialloblu debbono fare i conti con una forma fisica decisamente deficitaria, questa è l’avversaria più difficile da affrontare. Lo è perché questa è una squadra che fa dei ritmi altissimi e della fisicità le sue armi migliori, proprio quelle armi che il Piombino di oggi non può avere. Per coach Fabbri quindi, partita difficilissima da decifrare e da preparare, visti anche i tempi ristretti, tempi ristretti anche per il recupero fisico, altro fattore che avvantaggia una squadra atleticamente già più a buon punto, rispetto ai gialloblu.

Nelle prime tre uscite del Golfo, per adesso non si sono visti grandi progressi dal punto di vista fisico, sicuramente saranno necessari tempi più lunghi, d’altronde basti considerare che una preparazione al campionato dura solitamente una quarantina di giorni e non sempre, dopo questi, le squadre sono all’apice della forma e Piombino si sta riallenando solo da meno di 20 giorni. Ma purtroppo per i gialloblu le altre non aspettano, la classifica si fa difficile e il bisogno di punti, si va ad aggiungere ad una situazione già di per se difficile. Quindi la squadra di patron Lolini, dovrà anche a San Miniato provare a realizzare quello che, ad oggi, sarebbe un autentico miracolo sportivo.

A caricare di ulteriore difficoltà quest’incontro, anche la sconfitta inattesa dei pisani, sabato contro Ozzano. Sconfitta maturata a causa di una prestazione al tiro, assolutamente non in linea con le buone percentuali precedenti. Fattore questo su cui l’abile coach Barsotti avrà lavorato in questi pochi giorni a disposizione, sia sotto il profilo tecnico, che principalmente sotto quello mentale. Quindi i gialloblu si troveranno di fronte una squadra carica e vogliosa di immediato riscatto.

Dare una lettura tattica del match, coi presupposti di cui sopra, è esercizio molto teorico e quasi inutile. Per vincere cosa bisogna fare? In un unico modo, fare un punto in più degli avversari. Come? Se non ci sono le gambe, con la testa, col cuore, col c…., volevo dire con la fortuna, elemento che, se restituisse ai piombinesi anche solo una parte di quanto dato, in questo difficile periodo, sarebbe sicuramente un fattore vincente.

Le squadre scenderanno in campo alle ore 19.00, arbitrano i signori Grappasonno Fulvio di Lanciano (CH) e De Ascentiis Lorenzo di Giulianova (TE).

PS La partita sarà visibile in diretta per gli abbonati a LNP pass, è possibile anche acquistare il singolo evento, senza doversi abbonare. Non sarà però più possibile vedere la partita in differita sulle nostre pagine, in quanto non consentito dagli accordi presi per aderire alla piattaforma LNP pass.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.