Palermo attivissimo sul mercato: ufficiale il play Valerio Costa

“Green Basket Palermo apre la cabina di regia, inserendo il playmaker classe 1997 Valerio Costa.
Nato a Reggio Calabria e cresciuto cestisticamente nella Nuova Jolly, Costa vede la sua carriera svilupparsi molto velocemente, con l’esordio e immediato impiego in pianta stabile in DNC già a 15 anni (6.2 punti di media in 23 gare). Completa la sua formazione a Casalpusterlengo, dove si trasferisce nel 2013, partecipando alle Finali Nazionali Under 17 ed entrando anche nel giro delle Nazionali giovanili (Europei Under16 e Mondiali Under 17 e 19).

A Piacenza, con la Assigeco, esordisce in A2 a 17 anni, facendo ritorno poi a Reggio Calabria, stavolta in prestito alla Viola, nella stagione 2015/16 portando in dote 11.6 minuti a partita e 1.7 punti di media in Serie A2. Tornato a Piacenza trova poco spazio, scegliendo di scendere in Serie B nel 2017/18 con Lecco (4.1 punti, 2.9 rimbalzi e 3.4 assist di media a uscita). L’anno successivo, a Teramo, aumenta score e minutaggio (8.3 punti, 3.0 rimbalzi e 2.9 assist) ancora nella serie cadetta, migliorandosi la stagione seguente a Porto Sant’Elpidio (11.2 punti). Il 12 febbraio 2020 viene ufficializzato il suo acquisto a Vicenza, maglia con la quale riesce però a disputare una sola partita (contro Bernareggio) prima del lockdown e della cancellazione del campionato causata dal Covid.

Nell’estate 2020 riparte da Avellino, con la Scandone, che i suoi 7,3 punti, 3,3 rimbalzi e 3,3 assist non riescono a salvare dalla retrocessione. Nella scorsa stagione lo preleva Scafati in A2 da aggregato, con il play che si accasa in dicembre a Civitanova, sempre in Serie B, mettendo insieme 25 presenze e sfiorando la doppia cifra di media (9.5), ma incappando nella cocente retrocessione agli spareggi di Ozzano contro Oleggio.

«Arrivo a Palermo con grande motivazione – spiega Costa -. Gli ultimi personalmente sono stati anni importanti, che sicuramente mi hanno aiutato a crescere. La voglia di fare bene è tanta e credo ci siano tutti i presupposti per farlo».

Rapidità e letture su entrambe le metà campo le caratteristiche principali del play reggino di 185 centimetri, oltre ad una vocazione al sacrificio, ne fanno il profilo giusto scelto dalla dirigenza biancoverde: «Sicuramente ci sarà da lavorare duro e con costanza – aggiunge -. Bisognerà tenere un intensità alta e correre tanto. Queste caratteristiche sicuramente mi appartengono, mi ci rivedo tanto. Ai tifosi biancoverdi dico di venire numerosi al palazzetto, li aspettiamo, per darci la carica giusta e per sostenerci. Ci divertiremo».”.

Fonte: ufficio stampa Green Basket Palermo

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.