Pallacanestro Cantù-Urania Milano 77-67: il post partita di coach Sodini

La S.Bernardo-Cinelandia Park vince in casa la sua ultima gara del 2021, battendo l’Urania Milano con il risultato finale di 77 a 67; di seguito il commento di coach Marco Sodini nel post partita, direttamente dalla sala stampa del PalaDesio.

«A me questo clima esterno non piace. Non mi piace per niente. Questa sera ci siamo qualificati alla Coppa Italia, con una giornata d’anticipo, e non era mica scontato. Negli ultimi dieci anni non so quante altre squadre hanno chiuso 10-2 nelle prime dodici partite. Certamente produciamo in alcuni momenti una brutta pallacanestro, ma siamo pur sempre un gruppo totalmente nuovo; e i playoff si giocano a maggio».

«La società è esemplare dal punto di vista dell’equilibrio, nel cercare di programmare tutto, e i ragazzi in campo si impegnano cercando di migliorare sempre; cosa si può volere di più? Siamo tutt’altro che perfetti, certo, però il campionato di A2 è anche questo: ad esempio, Pistoia, che lotta con noi per il primo posto, ha perso contro l’ultima in classifica, Orzinuovi; è un campionato così».

«Noi sinora abbiamo perso contro squadre di medio-bassa classifica, con rispetto parlando, ma con tutte le altre vicino a noi, tranne Treviglio con cui dobbiamo ancora giocare, abbiamo sempre vinto. Lo ribadisco: chi paga il biglietto ha tutto il diritto di lamentarsi se lo spettacolo non piace, però non bisogna neppure esagerare. Vincere partite non è gratuito» ha concluso il capo allenatore di Cantù. Prossimo impegno per i canturini in programma a Treviglio, domenica 2 gennaio.

Sito Ufficiale LNP

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author