Pallacanestro Crema, match inedito contro Fiorenzuola

La sosta del torneo, in occasione delle festività pasquali, unita alla necessità di recuperare spazio per eventuali recuperi, frequenti in questa anomala stagione, fa sì che la serie B di basket giochi un turno infrasettimanale.

Ospite dei rosanero cremaschi mercoledì alle 20.30 al PalaCremonesi sarà Fiorenzuola, formazione che gravita in zona playout a quota 12 punti, per un incontro solo apparentemente agevole.
La formazione di coach Galetti ha infatti impegnato severamente formazioni di altissima classifica come Agrigento e Bernareggio ed ha colto un prestigioso successo nel derby emiliano contro Bologna, sciupando poi quanto ottenuto con una cocente sconfitta interna contro Torrenova, prima di battere Palermo.
Si tratta quindi di una formazione da non sottovalutare, perché capace di prestazioni di livello superiore alla propria classifica e molto motivata, avendo ancora fondate speranze di poter ottenere la salvezza diretta.
Il quintetto titolare degli ospiti dovrebbe comprendere il play ex Assigeco Livelli, pericoloso nel tiro da tre punti, la guardia Timperi, talentuoso casse ’97 con molti punti nelle mani e ottimo penetratore, il capitano Galli, anima della squadra atleticamente straripante, il lungo atipico Ricci pericoloso sia spalle a canestro che in uno contro uno e l’esperto centro Allodi, ottimo rimbalzista bravo ad usare il fisico nel pitturato.
Dalla panchina escono il contropiedista Brighi, il tiratore Fowler ed il rimbalzista Bracci.
Crema dovrà mettere un freno ai ritmi altissimi che solitamente Fiorenzuola predilige in attacco riservando questo trattamento alla difesa avversaria, che spesso ricorre alla zona 2/3.
I due punti sono d’obbligo per la formazione di coach Eliantonio in vista dei due difficili match conclusivi, che vedono i cremaschi attesi dal derby provinciale a Cremona sabato prossimo e dal confronto diretto con Vigevano nell’ultima giornata.
Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.