Pallacanestro Crema, servirà una prestazione super per ribaltare il fattore campo contro Omegna

Dopo la sconfitta maturata in gara 1 contro Omegna la Pallacanestro Crema prova per la seconda volta a ribaltare il fattore campo nel primo turno dei playoff, stasera alle ore 20.30.

Impresa non facile, sia per la forza degli avversari che per i problemi di formazione di coach Eliantonio, alle prese con gli infortuni di entrambi i propri playmaker.

Abbastanza probabile l’impiego di Montanari, resta tutta da verificare la disponibilità di Drocker.

Rispetto a gara 1 Crema dovrà migliorare la difesa del perimetro, impedendo ai lunghi avversari, in particolare all’immarcabile Balanzoni, di ricevere palla nei pressi del tabellone.

Altro elemento che ha creato parecchi grattacapi è il play Procacci, soprattutto nell’ostacolare la manovra offensiva dei rosanero cremaschi. Andrà inoltre impedito a Prandin, rivelatosi micidiale tiratore, di poter scoccare con relativa tranquillità. Ovviamente tutto molto più facile a dirsi che a farsi.

Servirà una prestazione super, ma Crema ci crede.

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.