Peppe Poeta incerto sul futuro: "Non so se giocherò un altro anno o passerò al ruolo di dirigente"

Dopo la prestazione da capogiro contro la Dolomiti Energia Trentino nell’ultima partita della Vanoli Cremona in Serie A, Peppe Poeta ha parlato a Fabrizio Barbieri su “La Provincia” di quel match: “Mi sto riprendendo. Durante la gara contro Trento ho avuto un crampo al polpaccio destro, poi a quello sinistro. Insomma, è stata dura, ma bella. Volevamo chiudere con una vittoria il campionato davanti ai nostri tifosi e ci siamo riusciti, anche in emergenza totale”.

Poeta è ancora indeciso sul da farsi: “Non ho idea di quello che farò. Lo ripeto. Mi prendo quindici giorni per tirare le somme. Adesso parlerei a caldo e senza essere sufficientemente lucido. Arrivo da una retrocessione, da qualche infortunio. Ma il rapporto con Aldo Vanoli e Davide Borsatti è ottimo e ho un altro anno di contratto. Lasciamo passare qualche giorno e vedremo”.

Anche la possibilità di giocare in A2 non è stata chiusa: “Non lo so. Ho sempre pensato di chiudere la carriera da giocatore in serie A. Adesso non so nemmeno se andrò avanti a giocare un altro anno o se passerò al ruolo di dirigente…”.

Comunicato a cura di: Sito Ufficiale Lega Basket Serie A

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.