Perugia inaugura il 2020 ad Assisi. Monacelli: "Assente Marsili, anche Ciofetta in forse"

La prima giornata del girone di ritorno è alle porte. Perugia inaugura il 2020 con un impegno difficile, delicato, sentito: quello di domani sera (21:45) contro la Virtus Assisi in trasferta. Una partita che arriva in un momento in cui entrambe le squadre cercano punti preziosi. Il Grifo va a caccia del primo successo stagionale dopo una prima parte di stagione in cui non sono arrivati i punti, ma che è stata comunque archiviata con una chiara crescita da parte del gruppo, più volte condizionato da qualche (illustre) assenza di troppo. Un aspetto che si ripeterà anche domani. “In questi giorni ci siamo allenati bene – spiega coach Monacelli -. Sono soddisfatto ma purtroppo non ci sarà Marsili. In forse è anche Ciofetta che nell’allenamento di giovedì ha preso una brutta botta allo zigomo. La Virtus è lecito pensare che aspetti la partita come una buona opportunità per riprendere il proprio cammino. Stanno recuperando Santantonio, un elemento per loro molto importante ed un ex al pari di Faina e Nana che vorranno fare bella figura. Conosco coach Piazza, un amico, avrà preparato la gara in ogni minimo dettaglio. Tra le proprie fila, la Virtus ha inoltre un elemento come Meccoli che è tra i top del campionato. Noi proseguiamo nel nostro cammino. Il fattore campo sarà importante. L’aspetto classifica per loro sarà fondamentale rispetto a quanto lo sarà per noi visto che puntiamo anche e soprattutto sui miglioramenti quotidiani e settimanali”.

Fonte: Ufficio Stampa Perugia Basket

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.