Pescara Basket, Vanoncini: "Vasto squadra con roster importante, sarà un test difficile"

Match di cartello quello in programma domenica 21 Novembre, con Capitanelli e compagni che andranno a far visita al Vasto Basket, una delle pretendenti alle zone alte della graduatoria, nelle cui fila milita l’ex biancazzurro Simas Raupys.

La squadra guidata da coach Sandro Di Salvatore fin qui ha totalizzato sei punti, frutto di tre vittorie (tutte ottenute in trasferta) e due sconfitte (tutte entro le mura amiche del PalaBCC), viaggiando alla media di 77,0 punti realizzati e 72,0 subiti.

Il quintetto titolare è qualitativamente molto elevato ed è guidato dal playmaker ex Benevento Andrea Murolo (15,8 punti), con il possente argentino Sergio Rupil (19,0) e la bandiera Luca Di Tizio (4,2) ad occupare i ruoli di guardia ed ala piccola, mentre sotto canestro troviamo Simas Raupys, miglior realizzatore della squadra con 20,0 punti di media ed il pivot Gabriele Mirone (9,0).

Dalla panchina escono le ali Giovanni Peluso (6,6) ed Andrea Marino (1,8), il capitano Vittorio Ierbs, Nicola Di Rosso e gli under Andrea Flocco, Pietro D’Annunzio e Luca Marchesani, con i giovanissimi Alessandro Delle Donne e Matteo Iezzi a completare l’organico.

Vasto è una squadra con un roster molto importante – dichiara coach Stefano Vanoncini in sede di presentazione della contesa – e il valore della squadra non è assolutamente in discussione.”

“E’ una delle compagini più attrezzate per fare bene e per recitare un ruolo da protagonista anche e soprattutto quando il campionato sarà nella sua fase più calda.”

Per noi – conclude il tecnico biancazzurro – sarà un test molto importante e significativo che ci permetterà di valutare quanto stiamo crescendo.”

 

Palla a due, al PalaBCC di Via Conti Ricci 1 a Vasto (CH), domenica 21 Novembre alle ore 18.00. Arbitreranno i signori Luca Martini di Mosciano Sant’Angelo (TE) e Federica Servillo di Termoli (CB).

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.