Pozzecco dopo la sconfitta a Venezia: "Contento di allenare uomini veri"

Sassari perde a Venezia giocando un buon basket nonostante il punteggio basso. Pozzecco si presenta in sala stampa con un umore diverso rispetto a quando perde punti importanti e preferisce evidenziare più l’aspetto umano che quello tecnico-tattico. Queste le parole dell’allenatore friulano:

“E’ stata una bella partita, un grande spettacolo nonostante il punteggio basso ma caratterizzata dalla grande intensità. Bella sicuramente di più per voi, mi ricorda la partita di coppa Italia dello scorso febbraio vinta con il canestro di Cooley allo scadere. Complimenti a Venezia e Watt, e alla terna arbitrale che nel secondo tempo ha arbitrato veramente bene.

Sono estremamente orgoglioso dei miei ragazzi, ho un grande rispetto nei loro confronti, hanno giocato una partita tosta e non posso che essere contento di allenare una squadra di uomini veri. Sono fortunato perché hanno giocato una partita di enorme sacrificio fisico, atletico e mentale. Stiamo lavorando tutti con grande impegno e voglia, partite del genere se non hai veri valori umani non puoi giocarle”.

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.