Primo sorriso casalingo per la Sinermatic Ozzano

SINERMATIC OZZANO – ETRUSCA SAN MINIATO 76 – 67

PARZIALI: 24-14; 46-39; 60-49

 

OZZANO: Folli 6, Salsini ne, Radovanovic ne, Felici 21, Galletti ne, Balducci ne, Klyuchnyk 16, Chiappelli 11, Barattini 8, Bonfiglio 5, Buscaroli 2, Lasagni 7 – All. Loperfido; Vice Pizzi

 

SAN MINIATO: Tamburini ne, Bellavia ne, Guglielmi 2, Spatti 21, Cipriani 7, Bellachioma, Quartuccio, Capozio 6, Venturoli 11, Ohenhen 8, Cautiero ne, Tozzi 12 – All. Marchini; Vice Regoli

Arbitri: Suriano (TO) – Caneva (TO)

Spettatori: 350 circa; Falli antisportivi a Buscaroli al 6’ (Ozzano) e Cipriani al 40’ (San San Miniato)

La Sinermatic si concede il bis e contro San Miniato trova la terza vittoria stagionale, la prima fra le mura amiche. Punteggio finale 76-67 per la troupe di coach Loperfido, sempre avanti nel punteggio a parte i primi due minuti di gioco.

Dopo il 4-8 iniziale ospite è Klyuchnyk a dare la carica ai Flying con 9 punti consecutivi. Sotto le plance i lunghi ozzanese dominano e oltre al gigante ucraino arrivano importanti canestri anche da Felici per il +10 alla prima sirena (24-14). Nel secondo periodo è ancora il reparto lunghi Sinermatic a macinare canestri, ma i tanti errori ai liberi permettono a San Miniato di restare in partita. Spinti da un ispirato Spatti, i toscani si riavvicinano sul finire di quarto fino al -7 all’intervallo lungo (46-39).

Nel terzo periodo calano gli attacchi, San Miniato torna ad un possesso con due bombe di fila di Tozzi. Ozzano non si scompone e grazie al duo Chiappelli-Folli la Sinermatic riallunga fino al +11 all’ultima pausa (60-49). Nell’ultimo quarto ancora tanti errori ai liberi per ambo le squadre. I Flying Balls mantengono sempre almeno due possessi di vantaggio, con una tripla di Lasagni che infiamma il pubblico di casa. L’Etrusca è brava a non mollare: con il duo Spatti e Capozio i toscani sono in partita fino a due minuti dalla fine. Per la Sineramtic ci pensano Barattini e Felici a chiudere ogni discorso. Ozzano vince 76 a 67 e si prende i due punti in palio.

MVP dell’incontro Tommaso Felici. Il giovane under di San marino ha chiuso fra gli applausi dei 300 ozzanese con 21 punti e 6 rimbalzi. In doppia cifra fra gli uomini di casa Klyuchnyk con 16 punti e Chiappelli con 11 segnature. Per San Miniato non sono bastati i 21 di Spatti, i 12 di Tozzi e gli 11 di Ventuoli.

Prossimo appuntamento nuovamente al Pala Arti Grafiche Reggiani e nuovamente avversario toscano. Sabato prossimo, 5 Novembre alle consuete 20:30, arriva in Viale 2 Giugno la corazzata Pallacanestro Firenze per un altro match dal coefficiente di difficoltà altissimo.

Commenta
(Visited 62 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.