Punto Edile Pavia riabbraccia "Il Pistolero": arrivato il rinnovo per Marco Torgano

Punto Edile Pavia è lieta di comunicare di aver rinnovato l’accordo con Marco Torgano (200 cm, classe 1991) per la  stagione 2020-21. Per l’ala di Segrate si tratterà della terza stagione in maglia Omnia, anche se della prima vissuta dai blocchi di partenza. Marco è, infatti, già stato due volte in forza al roster pavese: nella seconda metà della stagione 2019 e in quella 2020, sempre come pesante addizione arrivata nella finestra di  mercato suppletiva. “Toghi”, nato ala piccola, gioca indifferentemente negli spot tre e quattro. Ha nel tiro perimetrale, sia preso sugli scarichi che in uscita dai blocchi, la sua arma migliore ma, con gli anni, si è irrobustito fisicamente per attaccare il ferro e sa farsi sentire in maniera importante a rimbalzo. Uscito dal fertile vivaio di Desio, il debutto nel basket senior avviene nel 2010 con la Sangiorgese, mentre il decollo definitivo arriva nei quattro anni trascorsi all’Urania Milano in cui Marco viaggia stabilmente in doppia cifra. Nel 2016 il secondo ritorno a Desio, con stagione chiusa ad oltre 14 di media che gli vale la chiamata dell’ambiziosa Fulgor Omegna del suo mentore Ghizzinardi, dove Torgano chiude il 2017 con 7.8 punti in oltre 22′ sul parquet, portandosi a casa la Coppa Italia. Nel 2018 l’avventura comincia in A2 alla Pallacanestro Biella (7 gettoni di presenza, 7′ minuti di media), poi la chance di tornare in un campionato dove è sempre stato protagonista e l’accordo con Omnia Pavia. Il 2019 va in archivio con 18 presenze, 25.3 minuti di media in cui produce 8.8 punti col 47% da due, il 29% da tre e l’81% in lunetta, aggiungendo allo scout 4.7 rimbalzi a gara. L’impatto dell’ingegnere è ancora più marcato nella scorsa stagione dove, conoscendo già le idee tattiche e le metodologie di Baldiraghi, l’inserimento in squadra è immediato.

Nelle 7 gare prima dello stop determinato dal dilagare dell’emergenza Covid 19, Torgano viaggia con numeri da sesto uomo di lusso, scrivendo 10.7 punti in 25′ sul parquet, col 68% da due, il 39% da tre, il 75% in lunetta e aggiungendo 3 rimbalzi a partita. Coach Baldiraghi esterna la propria soddisfazione per un’altra ottima “presa” della dirigenza. “Marco è un uomo spogliatoio, con spiccate qualità morali – spiega il tecnico pavese – tecnicamente lo conosciamo tutti molto bene. Sarà fondamentale col suo tiro eccezionale per darci duttilità e capacità di giocare sia esterno che in alternativa ai lunghi. Bello il fatto che quest’anno lo avremo con noi dall’inizio e non da metà stagione come successo negli anni scorsi”.

UFFICIO COMUNICAZIONE OMNIA BASKET PAVIA

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.