Questa sera alle 20:30 si sfidano Trento e Brindisi

Dolomiti Energia Trentino – Happy Casa Brindisi (venerdì 7 maggio ore 20.30, Eurosport Player)

Stasera va di scena il recupero della 29a giornata di Serie A UnipolSai tra Trento e Brindisi. La squadra di coach Molin per provare ad entrare ai playoff, quella di coach Vitucci arriva dalla sconfitta contro Sassari e vuole certificare il secondo posto in classifica.

PRECEDENTI: 12 le gare già giocate tra le due società in Serie A e tutte in stagione regolare. La Dolomiti Energia è avanti nel conto delle vittorie nei precedenti per 7 a 5, nelle 6 gare giocate a Trento quattro le vittorie dei padroni di casa. Brindisi ha vinto a Trento nella stagione 2018/19 e 2015/16 sempre con 3 punti di scarto. La Dolomiti Energia deve vincere entrambe le gare che le rimangono per avere la matematica certezza della qualificazione ai playoff, nel caso potrebbe anche raggiungere la settima posizione del tabellone avendo lo scontro a favore con l’Allianz. In caso di sconfitta Trento scenderebbe in nona posizione uscendo, prima dell’ultima giornata, dalla provvisoria griglia playoff. Con la vittoria Brindisi si garantirebbe la seconda posizione in classifica, indipendentemente dal risultato della gara contro Varese. La Happy Casa deve vincere entrambe le gare che rimangono per sperare ancora nella prima posizione in classifica raggiungibile solo con la sconfitta di Milano nell’ultima giornata.

ALLENATORI: Due i precedenti con una vittoria per parte tra Molin e Vitucci, giocati nella stagione 2013/14 con l’attuale allenatore di Trento sulla panchina di Caserta e Vitucci su quella di Avellino.

CURIOSITA’: Thompson a 1 assist da quota 200 in Serie A, tutti con Brindisi.

DICHIARAZIONI: ecco le parole del coach della Dolomiti Energia Molin:

“Brindisi è una squadra che gioca a viso aperto, che ha costruito una stagione eccellente; è un gruppo che per il campionato italiano ha esuberanza fisica e statura, per noi sarà fondamentale limitare il loro campo aperto e comandare per quanto possibile il ritmo della partita. Abbiamo affrontato questo periodo senza partite ufficiali lavorando in maniera proficua in palestra e tenendo alto il livello di concentrazione, domani sera dovremo confermare quei buoni segnali e mettere in campo una partita di qualità per 40’”.

FONTE: LBA

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.