Quinta vittoria di fila per Forlì contro l'Eurobasket Roma

UNIEURO FORLI’- ATLANTE EUROBASKET ROMA 101-91

 

FORLI’ – E sono cinque. Forlì affonda anche l’Atlante Eurobasket e si assicura il pokerissimo di vittorie. Una grande prova di carattere e maturità per i romagnoli che abbracciano il settimo posto in classifica sospinti soprattutto da un ottimo Rush e da un Lucas in grande forma autore anche di una doppia doppia . Da evidenziare è però un’ottima prova di squadra del roster di coach Sandro Dell’Agnello. All’Atlante non è bastata l’ottima verve realizzativa dell’ex Treviglio Pepe  e dell’ex di turno Carroll. Dopo un primo quarto a favore di Forlì, l’Atlante ha cercato di rimettere in discussione il match imponendo ai padroni di casa il pareggio. L’UniEuro, però, dal terzo quarto si è alzata in quota e non ha più mollato la presa.

PRIMO QUARTO –  Forlì è reduce da una buona striscia positiva con quattro vittorie di fila con Ferrara, Fabriano, Chiusi e Stella Azzurra. L’Atlante ha ritrovato contro San Severo il sorriso dopo ben tre sconfitte in serie. Ambedue sono quindi alla ricerca della continuità. Hill fallisce il primo affondo ospite. Benvenuti schiaccia portando Forlì avanti ma l’ex Treviglio Pepe replica con una tripla: 2-3 dopo un minuto. Benvenuti rimette avanti i romagnoli con due tiri liberi su due dalla lunetta. Ottimo avvio per lui con quattro punti a referto dopo un minuto e mezzo. Una tripla di Rush prova a mettere i padroni di casa in fuga sul più quattro. L’ex Bergamo Pullazi colpisce da sotto e Forlì , in avvio, sembra padrona del match: 9-3 dopo due minuti e mezzo. La compagine di Dell’Agnello è intenzionata a proseguire il filotto positivo e sembra avere approcciato il match con notevole determinazione.  Pepe dalla lunetta prova a riavvicinare i capitolini sul meno quattro. Bruccini, però, servito da Lucas, riporta Forlì sul più sette aggiudicandosi anche il libero aggiuntivo. Hill colpisce da tre ma Bruccini risponde subito: 14-8. Match molto intenso con le due squadre che giocano a viso aperto. Ancora Hill porta l’Atlante a meno due ma una tripla di Bolpin tiene Forlì al largo.L’ex di turno Carroll va in lunetta e ne mette uno su due: 17-13 a metà quarto. Rush schiaccia il più sei forlivese. Coach Pilot chiama il timeout volendo ragionarci sopra con i suoi per impedire ai padroni di casa di prendere il volo. Alla ripresa Carroll fallisce il possibile riavvicinamento. Rush ubriaca il marcatore con una finta e porta Forlì sul 21-13. Immediata replica Atlante, controreplica romagnola. Fanti ne fa due su due dalla lunetta e porta l’Atlante a meno sei, Rush pesca Bruccini che controreplica subito. Rush mostra un ottimo stato di forma sia in fase di esecuzione che di rifinitura. E’ sempre lui a metterne uno su due dalla lunetta e a tenere i romagnoli sul più nove: 26-17 a un minuto dalla prima sirena. Baldasso porta di nuovo l’Atlante in scia, Natali ne mette due su due dalla lunetta riallontanando i padroni di casa. Alla fine del primo quarto Forlì è avanti per 28-19.

 

SECONDO QUARTO –  Giachetti allunga in penetrazione: 30-19 dopo quaranta secondi. Sempre lui  e Bruttini dialogano sottocanestro e quest’ultimo affonda ancora la lama. Forlì in piena fiducia e controllo della gara. Ulaneo prova a riportare in corsa i capitolini e completa il gioco da tre. Giachetti conferma il suo stato di grazia con un gioco da tre. Pepe, con una tripla, porta a otto punti il suo score personale e i romani a meno dieci: 35-25 al 3’. L’Atlante si concede un ‘altra tripla ma Giachetti cecchina ancora bene ma l’ex Udine Schina replica subito riavvicinando gli ospiti a meno sette. La compagine di Pilot sembra più convinta rispetto alla prima frazione. Fanti realizza il canestro del meno cinque e Dell’Agnello organizza un conciliabolo con i suoi vedendo i capitolini in pericoloso riavvicinamento. Rush subisce fallo e , dalla lunetta, ne mette uno su due, sul secondo tiro fallito mette però in condizione Benvenuti di raccogliere un rimbalzo e di profanare il canestro ospite: 40-34 a metà quarto. Nel tabellino dei marcatori forlivesi riesce a togliere la polvere dello zero anche Lucas. Giachetti si vede comminare un antisportivo su Carroll  che mette un tiro libero su due nel cesto forlivese. L’Atlante è in buon momento di ispirazione e si porta sul meno cinque dimostrando di essere sul pezzo. Carroll schiaccia il meno tre e Dell’Agnello chiama un nuovo timeout con l’Atlante che ha riaperto la partita sul 42-39. Baldasso, in penetrazione, dopo la pausa, porta addirittura i capitolini a meno uno. Forlì in difficoltà di concentrazione dopo avere tenuto a lungo le redini della gara in mano. Carroll, dall’angolo, porta i capitolini in corsia di sorpasso: 42-44 a un minuto dall’intervallo lungo. Pullazi riporta la parità. Nuovo riavanzamento ospite ma Benvenuti ripropone ancora il pareggio a quota quarantasei. All’intervallo lungo le due squadre sono sul 46-46. Atlante brava a crederci e a non scomporsi dopo un primo quarto sottotono, Forlì in flessione realizzativa e troppo perforabile nel reparto difensivo.

 

TERZO QUARTO – Pepe a canestro per il più due dell’Atlante. Lucas ripristina il pareggio portando a quattro punti il suo score personale. Nuovo sussulto dei romani con una tripla che li porta sul 51-48 a favore. Lucas subisce fallo e va in lunetta mettendone due su due. Sempre lui prova a trascinare Forlì e, in penetrazione, riporta i romagnoli al sorpasso sul più uno. Pullazi porta nuova acqua al mulino dei padroni di casa che provano a riprendere in mano la gara, Bolpin li spinge poi a più cinque: 56-51. L’Atlante replica ma Lucas con una tripla porta a nove i suoi punti e Forlì di nuovo sul più sei. Come già avvenuto nel primo quarto, la squadra di Dell’Agnello ha approcciato meglio a inizio frazione.  Pullazi indovina una tripla e Forlì prova a scappare. Carroll prova a riportare l’Atlante in corsa con un tapin. Rush colpisce da tre e Pilot chiama il timeout sul punteggio di 65-55 a favore di una Forlì che sembra avere ritrovato la giusta concentrazione. Schina appoggia al vetro in contropiede e si ripete poco dopo: 65-59 a due minuti e mezzo dalla fine del penultimo quarto e Atlante in riavvicinamento. Rush si prende canestro e libero aggiuntivo completando il gioco da tre. Forlì scappa sul più dodici ma Ulaneo replica.  Pick and roll Giachetti- Bruttini e quest’ultimo colpisce da sotto prendendosi il libero aggiuntivo ma non finalizzandolo. Giachetti sfodera poi una tripla e Forlì conclude sul più quindici il terzo quarto: 76-61.

 

ULTIMO QUARTO –  Ulaneo è lanciato a canestro ma Natali lo stoppa pregevolmente. Rush conferma la sua ottima vena realizzativa salendo a diciassette punti personal: 78-62 e Pilot chiama il timeout. Benvenuti sgancia un’altra tripla e ai romagnoli sembra riuscire ora tutto semplice. L’ex Agrigento e Treviglio Pepe colpisce con una bomba e prova a tenere l’Atlante in corsa. Ancora lui ribadisce il concetto ma Rush, dall’altra parte, replica subito: 83-70 al 4’. Benvenuti porta altra acqua al mulino dei padroni di casa. L’Atlante vuole vendere cara la pelle e il canestro di Fanti lo dimostra. Lucas subisce fallo e va in lunetta dove ne fa tre su tre con Forlì a più tredici. Carroll tiene l’Atlante in speranza e una tripla spedisce gli ospiti a meno otto costringendo Dell’Agnello a chiamare il timeout sull’88-80 al 6’. Lucas tiene Forlì in mare aperto. Pepe dimostra la sua ottima confidenza con i tiri da tre e ne sigla un altro. Fanti incappa nel quinto fallo e deve abbandonare il parquet. Lucas ne fa uno su due dalla lunetta ed è il 91-83 a due minuti e mezzo dal termine della gara. Hill fuori per quinto fallo, Carroll si prende il tecnico e per l’Atlante è un momento delicato. Giacchetti trasforma il relativo tiro libero. Bruttini, dalla linea della carità, ne mette dentro uno su due e Forlì resta sul più dieci. Carroll risponde con due su due dalla lunetta. Bolpin serve Bruttini che subito replica con una schiacciata. Forlì ha ormai in cassaforte il match e i minuti finali servono soltanto per rifinire il punteggio. Si continua a segnare dalla lunetta con un uno su due di Ulaneo. Rush infila un’altra tripla a fil di sirena dei ventiquattro secondi mettendoci il punto esclamativo. Subisce anche fallo e dalla lunetta riesce a completare il gioco da tre: 99-88 a meno di un minuto dal termine. Carroll appoggia due punti da sotto. Lucas, con due tiri liberi dalla lunetta, fa raggiungere e superare ai forlivesi quota cento. Finisce 101-91 ed è la quinta vittoria di fila per i romagnoli.

 

TABELLINO

 

UNIEURO FORLI’:  Rush 23, Lucas 19, Giachetti 16, Bruttini 14, Benvenuti 11, Pullazi 9, Bolpin 7, Natali 2, Bandini, Ndour, Zambianchi. Coach: Sandro Dell’Agnello.

 

Tiri liberi: 20 su 30, rimbalzi 32 (Benvenuti, Bolpin 6), assist 24 (Lucas 10)

 

Lucas in doppia doppia

ATLANTE EUROBASKET ROMA: Pepe 22, Fanti 17,Carroll 15, Baldasso 11, Ulaneo 9, Schina 9, Hill 8, Viglianisi, Pavone, Croce. Coach: Damiano Pilot.

 

Tiri liberi: 14 su 19, rimbalzi 29 (Fanti 9), assist 11 (Fanti 4).

 

ARBITRI

Simone Patti di Montesilvano (PE), Michele Centonza di Grottammare (AP), Giulio Giovannetti di Rivoli (TO)

 

 

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.