Reyer Venezia travolgente a Lignano. APU Udine battuta 88-58

Parziali: 29.17; 52-30; 68-46

Umana Reyer: Udanoh 4, Casarin 5, Stone 3, Bramos 8, Tonut 17, Daye 12, De Nicolao 4, Chappell 7, Vidmar 1, Cerella 2, Pellegrino 8, Watt 17. All. De Raffaele.

APU Old Wild West: Cromer 9, Bryan 2, Amato 3, Antonutti 7, Fabi 3, Zilli 5, Cortese 8, Jerkovic 4, Beverly 10, Nobile 5, Penna 2, Micalich. All. Ramagli.

Comincia con una convincente vittoria la preseason dei Campioni d’Italia dell’Umana Reyer. Battendo Udine 88-58, gli orogranata conquistano la finale del Torneo di Lignano Sabbiadoro-BH Cup, che la vedrà opposta domani, sabato 31 agosto ore 20.15, a Brindisi.

Assenti Mazzola (infortunato) e Filloy (ai Mondiali con l’Italia), il primo quintetto della preseason orogranata vede in campo Stone, Tonut, Bramos, Daye e Watt, con il centro che segna dalla lunetta i primi punti. Nonostante la fatica nelle gambe per i carichi della preparazione, l’intensità è buona fin dall’inizio (13-8 al 3’), con un’ottima circolazione di palla dell’Umana Reyer, che allunga sul 17-8 prima di metà quarto. Gli orogranata toccano la doppia cifra al 7’ (23-13), mostrando un’ottima difesa, dando spazio ad ampie rotazioni e chiudendo con l’ex Pellegrino i primi 10’ sul 29-17. Nel secondo quarto entrano anche Casarin e Vidmar, con capitan Bramos che allunga con una tripla sul +20 (41-21) al 14’30”. Il margine si dilata fino al 47-21, poi Daye in fadeaway chiude sulla sirena il primo tempo sul 52-30.

Anche al rientro in campo, la partita non è mai in discussione, nonostante coach de Raffaele continui a ruotare gli effettivi a referto, L’Umana Reyer riesce ad essere aggressiva in difesa e mantiene il vantaggio sempre con un margine di sicurezza, oltre i venti punti: 57-34 al 23’, 62-39 al 26’30”, 68-46 all’ultimo intervallo. Il divario aumenta nell’ultimo periodo: 77-50 al 34’, 83-54 al 37’, 88-58 alla sirena finale.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Reyer.

Commenta
(Visited 115 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.