Rimadesio Desio, rimonta capolavoro contro la Civitus Allianz Vicenza: 85-73

DESIO – Riscatto doveva essere e riscatto è stato. Con una rimonta capolavoro la Rimadesio Desio lascia al palo con il punteggio di 85-73 una Civitus Allianz Vicenza reduce da due acuti di fila. La prima parte di gara sembrava nettamente nelle mani dei berici avanti di dieci punti fino alla seconda parte del terzo quarto. Poi Desio ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e, con grande fiducia nei suoi mezzi e sospinta soprattutto da Mazzoleni, Molteni, Leone e un Di Giuliomaria dalle mani fatate sulla triple l’ha fatta sua riscattando il 70-71 con cui perse sempre sul suo parquet nell’ultimo precedente con i berici datato 2018-19. La squadra di coach Gabriele Ghirelli si prepara così al meglio al derby tutto brianzolo con la Lissone Interni Bernareggio.

PRIMO QUARTO – Desio deve riscattare la sconfitta interna con Bologna, la Civitus Allianz Vicenza è in un buon momento con le sue due vittorie di fila che l’hanno proiettata nel salotto buono della classifica. Vicenza si porta subito sul 4-0 ma Leone, con una tripla, accorcia le distanze. Vicenza si riporta avanti, Vangelov riaccorcia ribadendo in rete un tentativo di Mazzoleni. Chiti riporta al largo gli ospiti ed è il 5-8 dopo due minuti e mezzo. Piccoli, con un tripla, porta Vicenza in massimo vantaggio a più sei. Petracca firma il 5-13 in tapin e Ghirelli chiama il timeout a circa metà quarto. Vicenza è partita determinata e con grande perfezione esecutiva, Desio soffre invece in difesa. Fallo di Chiti su Mazzoleni che va in lunetta e ne mette due su due: i padroni di casa accorciano lo svantaggio a cinque lunghezze. Bastone, con un gancio, riporta Vicenza al largo. Mazzoleni, servito da Leone, riaccorcia. Vicenza prova a farsi terra bruciata intorno ma Desio rintuzza la fuga. Piccoli va nuovamente a canestro rivelando la sua nuova vena per il più sei vicentino, Leone risponde con la sua seconda tripla personale: 12-17 a meno di quattro minuti dalla conclusione del primo quarto. Desio fallisce il riavvicinamento prima con Ivanaj poi con Giarelli, non sbaglia invece su fronte opposto Mazzucchelli. Desio molto imprecisa nei tiri dall’arco. Rigon appoggia altri due punti e Vicenza va in doppia cifra: 12-22 a un minuto dalla fine del quarto. Sirakov interrompe il digiuno di triple della Rimadesio che si porta a meno sette. Vicenza chiama il timeout. Il primo quarto si conclude con Vicenza, molto più precisa sia da due sia da tre, avanti per 22-15.

SECONDO QUARTO – Mazzoleni porta Desio a meno tre: 19-22 dopo due minuti di gioco. Vicenza reagisce e si porta a più sei. Molteni si vede comminare un fallo antisportivo, dalla lunetta Rigon ne mette uno su due ed è il più sette. Mazzoleni continua il suo ottimo secondo quarto mandando a segno altri due tiri liberi. Desio resta in scia. Mazzucchelli risponde subito su versante berico con arresto e tiro: 21-28 al 4′. Giarelli manda a bersaglio un tiro libero. Vicenza riesce a mantenere il vantaggio su una Rimadesio più arrembante rispetto al quarto d’esordio. Gallazzi commette fallo su Mazzucchelli che va in lunetta e ne mette due su due. Vicenza si porta sul più otto, Rigon la spinge in doppia cifra: 22-32 a metà quarto. Ghirelli decide di chiamare il timeout per rifletterci su. Dopo un buon avvio di quarto, Desio si è ritrovata a subire il ritorno dei vicentini. Petracca con una tripla manda al largo i berici, la Rimadesio appare smarrita. Molteni rimette il più dieci. Giarelli scuote ulteriormente Desio e si aggiudica anche il libero aggiuntivo. Coach Ciocca vede in modo preoccupante il riavvicinarsi dei padroni di casa e chiama il timeout per un conciliabolo con i suoi sul punteggio di 26-35 a quattro minuti dall’intervallo lungo. Giarelli, al rientro, completa il gioco da tre. Mazzoleni resiste bene a delle marcature e infila il canestro: 29-35 e Desio rientra in scia. Vicenza si porta a più otto con due tiri liberi, Molteni risponde immediatamente con una tripla. I padroni di casa non si lasciano seminare e restano a meno cinque. Sebastianelli sforna una tripla e rimette Vicenza a più otto. Giarelli in penetrazione prova a tenere Desio in corsa. Piccoli con un gancio manda Vicenza avanti all’intervallo lungo per 42-34. Top scorers sono per Desio Mazzoleni a quota dodici e per Vicenza Piccoli a undici.

TERZO QUARTO – Vicenza comincia nel modo migliore la seconda parte di gara con una tripla di Bastone: 34-45 dopo trenta secondi. Mazzoleni, su fronte opposto, subisce fallo e va in lunetta mettendone uno su due. I berici dimostrano la stessa vitalità del primo tempo e si elevano sul più dodici. Mazzucchelli subisce fallo da Leone e va in lunetta, ne fa due su due e i berici si proiettano sul più quattordici: 49-35 dopo due minuti di gioco. Ghirelli chiama il timeout per rifletterci su. Mazzucchelli, alla ripresa, si conferma mago dei tiri liberi mettendo il sesto a bersaglio su sei; 35-51 e Vicenza continua a stare in alta quota. Di Giuliomaria, dall’angolo, sforna un tiro precisissimo e Desio prova a tentare la rimonta. Mazzoleni ribadisce il concetto e segna il meno quindici, Piccone però risponde subito per le rime. Una tripla di Leone porta i padroni di casa sul 42-56. Molteni realizza il meno dodici desiano. Coach Ghirelli protesta un po’ troppo vivacemente e si prende il fallo tecnico. Mazzucchelli, però, non ne approfitta. Di Giuliomaria confeziona la seconda tripla della serata e tiene in corsa i padroni di casa. Mazzucchelli, dalla lunetta, fa tornare i berici a più dieci: 48-58 al 7′. Leone risponde subito con una tripla e si prende anche il libero aggiuntivo completando il gioco da quattro. Desio a meno sei e ancora decisamente in partita. Molteni fa un coast to coast e spinge i brianzoli a meno quattro. Giarelli pesca Molteni che ancora da sottocanestro colpisce: 56-58 e la partita riassume i margini dell’incertezza. E’ sempre autografata Molteni l’esecuzione che porta Desio al sorpasso con una tripla. Mazzucchelli porta il suo score personale a diciannove punti e Vicenza si riprende il vantaggio di un punto: 60-59. Si gioca punto a punto, Di Giuliomaria conferma la sua grande attitudine per le triple rispingendo Desio avanti. Piccone, però, risponde subito con la stessa moneta e Vicenza chiude il penultimo quarto avanti per 63-62. La partita permane però apertissima con una Desio in inattesa rimonta grazie soprattutto al talento realizzativo di Molteni e Di Giuliomaria con le sue triple.

ULTIMO QUARTO – Rigon incappa nel quinto fallo e deve abbandonare il parquet. Ciocca manda in campo Mazzucchelli. Ivanaj ne fa uno su due dalla lunetta e fissa la parità a quota 63. Il tecnico vicentino si prende il tecnico per proteste troppo vibrate. Mazzoleni dalla lunetta tiene Desio sul più due. Di Giuliomaria pesca il solito Mazzoleni che firma il più quattro brianzolo. Nasini commette fallo su Petracca, quest’ultimo va alla linea della carità e ne fa uno su due: 67-65 per Desio e partita ancora apertissima al 4′. Autocanestro clamoroso di Desio e Vicenza la ripareggia. Desio però si riporta avanti in un attimo di un possesso. Giarelli riporta i padroni di casa a più quattro: 71-67 con quattro minuti e mezzo ancora da giocare. Piccone però riporta i berici a meno uno con una tripla. Molteni risponde con la stessa moneta e si continua a giocare punto a punto. Desio cerca di gestire i quattro punti di margine a suo favore. Mazzoleni proietta i padroni di casa in massimo vantaggio : più sei. Bastone commette fallo su Giarelli e lo manda in lunetta. Quest’ultimo ne fa due su due ed è il 78-70. Vicenza sembra in crisi di precisione, Desio, invece, riesce bene in tutto con una tripla di Leone che la porta al più undici. Leone sfodera un’altra tripla e Desio va sull’84-70 ipotecando la vittoria. Sebastianelli commette fallo su Ivanaj e lo manda in lunetta. Uno su due a canestro e 85-73, Bastone cerca di limitare il passivo per i berici e finisce qui: Desio si impone per 85-73 e conquista la quinta vittoria stagionale con grande merito.

TABELLINO

RIMADESIO AURORA DESIO: Leone 22, Molteni 20, Mazzoleni 16, Giarelli 12, Di Giuliomaria 8, Sirakov 3, Ivanaj 2, Nasini, Gallazzi. N.e: Piarchak, Rossi. Coach: Gabriele Ghirelli.

Tiri liberi: 14 su 19, rimbalzi 41 (Mazzoleni 14), assist 20 (Giarelli 5).

CIVITUS ALLIANZ VICENZA: Mazzucchelli 19, Piccone 16, Piccoli 11, Bastone 9, Petracca 7, Rigon 5, Sebastianelli 4. N.e: Cecchetti, Massignan, Basso. Coach: Cesare Ciocca.

Tiri liberi: 16 su 18, rimbalzi 44 (Piccoli 11), assist 7 (Petracca 3).

NOTE

Mazzoleni (Desio) e Piccoli (Vicenza) in doppia doppia per doppia cifra in punti e rimbalzi. Rigon uscito per cinque falli.

ARBITRI

Marco Ragionieri di Bologna e Nicola Alessi di Lugo (RA)

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.