Riscatto Bernareggio contro la Rucker San Vendemiano

BERNAREGGIO -Vincente e, soprattutto, convincente. E, per di più, contro un’avversaria di spessore e ambiziosa. La Lissone Interni Bernareggio ritrova il sorriso grazie all’affermazione per 85-75 al “Pala Reds” contro la Rucker Belcorvo San Vendemiano e si porta a quota dieci punti sperando di affrancarsi dall’ultimo posto e di agguantare la salvezza. Ottima prova di orgoglio e carattere di capitan Quartieri e compagni che hanno preso per mano il match sin dalle battute iniziali e lo hanno tenuto in pugno dall’alfa all’omega dimostrando notevole personalità e una ritrovata propensione realizzativa di grandi proporzioni.
PRIMO QUARTO – I Reds salgono in quota dopo quaranta secondi, controbilanciati subito dall’ex Npc Rieti Sanguinetti. La squadra di coach Micheloni dimostra di avere letto da subito il match nella maniera più corretta e si porta sull’8-4. Due tiri liberi dell’ex di turno Baldini riportano i veneti in scia fino alla parità a quota otto di Gatto. Una tripletta di Marra e un canestro da sotto di Quartieri rimettono i padroni di casa in fuga sul più cinque, Ingrosso ci mette la ciliegina sulla torta con un tiro dalla lunetta.  Giacchè cerca di riportare in scia San Vendemiano ma Lanzi spedisce Bernareggio sul più sei obbligando coach Mian a chiamare il timeout.  Alla ripresa i Reds allungano fino al più otto, Giacche cerca di ricucire, un gioco da tre di Ingrosso riallarga però il fossato. Vedovato, per la Rucker, ne mette uno su due dalla lunetta ma Bernareggio, dopo i primi dieci minuti, è avanti saldamente per 23-16.
SECONDO QUARTO – Giacchè e Baldini riportano gli ospiti a tre sole lunghezze di ritardo, ma due triple in serie di Gatti e Quartieri risospingono Bernareggio avanti di nove incollature. Mian chiama un nuovo timeout ma non funziona perchè, alla ripresa, Bernareggio sale addirittura in doppia cifra di vantaggio sul più undici. Azzaro tenta di riavvicinare San Vendemiano ma Adamu risponde con un gioco da tre. Ancora Azzaro , dalla linea della carità, non fallisce mettendo due liberi su due ma la Lissone Interni riprende il suo cannoneggiamento con Marra che la porta avanti per 38-25. Vedovato prova a dare respiro agli ospiti ma Cappelletti dimostra la sua ottima vena di serata sciorinando il terzo canestro di fila. Azzaro, il più in evidenza dei suoi in questa fase, risponde con due tiri liberi e stavolta è Michelon a voler confabulare un minuto con i suoi per tenere alta la tensione agonistica e non gettare alle ortiche una partita che sembra essersi incanalata sui binari giusti. Baldini, alla ripresa, rimette i suoi a meno nove con due tiri liberi ma Ingrosso fa di nuovo decollare Bernareggio dalla lunetta portandola all’intervallo lungo in vantaggio per 46-32.
TERZO QUARTO – Sanguinetti prova a rianimare San Vendemiano ma Quartieri risponde con una tripla: 49-34.   Ingrosso riporta Bernareggio alla realizzazione e Baldini risponde. Cappelletti dà ulteriore conferma della sua intensità realizzativa e con una bomba spinge Bernareggio sul più quindici. Coach Mian perde un po’ le staffe e per questo si prende un tecnico che Quartieri converte in tiro libero dall’esito favorevole. Il capitano dei Reds ha le mani scaldate a dovere e lo conferma con una tripla, Ingrosso e Pirola portano i padroni di casa addirittura sul più diciassette a metà frazione. I tiri liberi di Verri portano leggermente acqua al mulino della Rucker e così fa Azzaro. A fil di sirena, però, Gatti ci mette un prezioso autografo e Bernareggio resta in mare aperto sul 69-54 a favore.
ULTIMO QUARTO – Non si segna per due minuti , poi San Vendemiano rompe il digiuno. Baldini si prende una tripla e i veneti tornano a meno sette cercando di riaprire i giochi. Cappelletti spinge ancora i Reds sul più nove ma Sanguinetti, nello spazio di un respiro, riporta gli ospiti sul meno quattro. Cappelletti,  con un’ennesima bomba, rimette Bernareggio in fuga, Lanzi e Ingrosso rifiniscono ed è il 79-67 a due minuti dal termine della contesa. Quartieri ci mette due liberi e un’ulteriore bomba , due soluzioni intervallate da un canestro di Sanguinetti. Di Meco ne mette uno su due dalla lunetta e Sanguinetti mette invano a bersaglio una tripla. Bernareggio può festeggiare con il punteggio di 85-75 e guardare con fiducia al prosieguo del campionato.
TABELLINO
LISSONE INTERNI BERNAREGGIO:  Ingrosso 21, Quartieri 19, Cappelletti 12, Gatti 7, Lanzi 7, Pirola 6, Marra 5, Adamu 5, Di Meco 3, Issa. Coach: Emanuele Micheloni.
Tiri liberi: 15 su 20, rimbalzi 38 (Ingrosso 7), assist 21 (Quartieri 6).
RUCKER BELCORVO SAN VENDEMIANO: Baldini 19, Sanguinetti 14, Vedovato 12, Verri 11, Azzaro 10, Gatto 5, Giacchè 4, Nicoli, Zocca, Borsetto, Ballaben. Coach: Marco Mian.
Tiri liberi: 24 su 28, rimbalzi 24 (Baldini 5), assist 13 (Sanguinetti 5).
ARBITRI
Danilo Correale di Atripalda (AV) e Andrea Manganiello di San Giorgio del Sannio (BN)
Cristiano Comelli
Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.