San Giobbe Chiusi, Emilian Mihaies Vasile aggregato alla prima squadra

“Dopo una serie di nuovi arrivi, ecco una conferma in casa San Giobbe Chiusi. Farà parte del roster della prima squadra anche per la stagione 2020/21, il playmaker Emilian Mihaies Vasile, classe 2001. Impegno e serietà, queste le parole che meglio definiscono il prodotto del basket chiusino; per Mihaies, con un passato in maglia Motoriamente Basket (società che ha svolto attività di pallacanestro nella cittadina senese fin dai primi anni 2000), si tratta della terza stagione con i senior della San Giobbe dopo il campionato di Promozione nel 2018/19 e la Serie C Gold 2019/20. Mihaies si affaccia dunque alla nuova stagione con una buona dose di esperienza maturata e una grande carica.

“Sono cresciuto a Chiusi e la conferma per quella che sarà la terza stagione con la San Giobbe è un grande motivo di orgoglio. Già lo scorso anno ho avuto la possibilità di crescere e di confrontarmi con un livello alto, nel prossimo campionato proseguirò questo percorso e sono contento di farlo con una società seria e importante che mi dà la possibilità di allenarmi con giocatori di grande esperienza”.

“Dal punto di vista personale mi aspetto sicuramente una grande crescita grazie all’aiuto del Coach e dei compagni mentre dal punto di vista della squadra mi aspetto un campionato molto duro, ma quella che si respira è l’aria giusta. Giocare per la San Giobbe e, di conseguenza, far parte della famiglia Reyer è un grande stimolo”.”.

Fonte: ufficio stampa San Giobbe Chiusi

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.