San Giobbe Chiusi, ufficiale la firma dell'italo argentino Bernardo Musso

“La San Giobbe Chiusi è lieta di annunciare l’accordo l’italo argentino Bernardo Musso, per la stagione 2021/22. Classe 1986 di Pergamino, nella provincia di Buenos Aires, guardia di 193 cm di altezza, Musso vanta un’esperienza pluriennale in Italia. Arrivato a diciassette anni, il nuovo acquisto della San Giobbe ha giocato ininterrottamente nella Penisola dal 2003/04 con l’unica eccezione della stagione 2015/16, nella quale è tornato in patria con la canottiera di San Lorenzo ed ha centrato il titolo nazionale. Di nuovo in Italia dall’annata successiva, prima con Ferentino poi a Treviso, per arrivare a Casale, Latina e, nell’ultima stagione, a Scafati con la quale ha vinto la Supercoppa di A2. In Campania per Musso 47 partite complessive tra campionato, Playoff, Coppa Italia e Supercoppa, con 5.3 punti di media in regular season.

“Sono molto contento della firma con la San Giobbe Chiusi – le prime parole di Bernardo Musso. Arrivo in una società neo promossa ma con ambizioni, per me sarà una nuova sfida interessante. In più, nonostante la mia lunga carriera in Italia, non avevo mai giocato in Toscana. Conosco già alcuni dei miei nuovi compagni e ho già lavorato con Andrea Fabrizi, il vice allenatore. Ho parlato anche con Andrea Ancellotti, con il quale ho giocato a Latina; sono impaziente di iniziare questa nuova avventura”.

“Ci aspetta una stagione impegnativa, dovremo lottare ma questa sarà una caratteristica base per la nostra squadra. Ho parlato con Coach Bassi che mi ha spiegato quali saranno le idee di gioco e come verrà impostato il lavoro in palestra. Siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Sono un tiratore, ma non solo. Mi sento di poter dare una mano in tutte le fasi sia in attacco che in difesa. Quello che mi preme di più in partita è cercare la soluzione migliore per il bene della squadra”.”.

Fonte: ufficio stampa San Giobbe Chiusi

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.