Givova Scafati, Finelli: "Teniamo molto alla sfida contro Forlì"

Con il chiaro intento di dare seguito al successo conquistato sul parquet della Giorgio Tesi Group Pistoia e di ritrovare il sorriso tra le mura amiche del PalaMangano dopo la sconfitta interna per mano dell’Orasì Ravenna, la Givova Scafati si prepara ad affrontare la ventunesima giornata del campionato di serie A2, che la vedrà opposta domenica sera (ore 18:00) contro l’Unieuro Forlì, la società con il minor numero di sconfitte (solo due) nel girone rosso.

E’ una sfida di vertice dai tanti ed interessanti spunti quella che andrà di scena sul parquet di Viale Della Gloria nell’ultima domenica di febbraio, perché all’andata, a campi invertiti, terminò con un roboante 92-65 che ancora brucia tanto e che arrivò dopo una delle più incolori prove stagionali della compagine dell’Agro, desiderosa di riscattarsi e di confermare l’attuale buon momento di forma, anche per restare aggrappata alla testa del
raggruppamento.

Ancora una volta, i gialloblù dovranno fare a meno di capitan Marino, alle prese con la terapia riabilitativa e con gli strascichi dell’infortunio patito sul rettangolo di gioco ravennate proprio un mese fa. Una assenza a cui è stato possibile finora sopperire grazie all’impegno e alla dedizione con cui la squadra ha saputo fare quadrato, sciorinando una solidità senza eguali.

L’AVVERSARIO

Servirà la migliore Givova Scafati per piegare però la resistenza della truppa di coach Dell’Agnello, che ha forgiato i suoi atleti a propria immagine e somiglianza, con la personalità, la grinta ed il carattere che lo hanno sempre contraddistinto prima da giocatore e poi da allenatore. Il tecnico di origini livornesi potrà contare su una rosa ampia, competitiva e variegata, che ha nei due navigati statunitensi Roderick e Rush le sue punte di diamante: il primo è una guardia da 19,9 punti, 8,7 rimbalzi e 4,4 assist di media; il secondo è un’ala piccola da 14,7 punti di media.

Un importante apporto in termini di prolificità ed esperienza proviene poi dal centro Bruttini (10,2 punti di media), dal playmaker Giachetti (9,7 punti di media) e dall’ala grande Natali, che fanno da chioccia ad un bel gruppo di ragazzi dotati di grande tecnica e fisicità, oltre a tanta grinta ed energia, come il centro Landi, il play di scorta Rodriguez, l’ala piccola Bolpin, la guardia Campori ed il centro Dilas.

Coach Alessandro Finelli: «Al di là delle sei vittorie nelle ultime sette gare ufficiali, la mia testa va sempre all’unica sconfitta, quella contro Ravenna in casa, affrontata sottotono dal punto di vista difensivo. Si cerca sempre di progredire in un concetto di miglioramento continuo in cui le sfide di alto livello diventano sempre più frequenti, come quella che ci attende domenica contro Forlì. Ci teniamo molto a questa sfida, perché nella gara di andata abbiamo fatto grande fatica ed abbiamo subito i romagnoli sotto ogni punto di vista, per cui c’è motivazione, rabbia e desiderio di mostrare un altro volto ed impattare i duelli fisici ed atletici.

Affrontiamo infatti una squadra che annovera una guardia esplosiva come Roderick, un’ala piccola della taglia di Rush e lunghi con la fisicità di Bruttini e Natali ed con il talento di Landi. Pertanto, mi attendo una partita in cui l’impatto fisico e la tenuta dell’uno contro uno, oltre ad un buon lavoro a rimbalzo e dentro l’area, sarà decisamente importante. Contro una difesa molto fisica, dovremo cercare di imporre il nostro gioco in attacco, costruendo buoni tiri. Sarà una battaglia e noi la affronteremo con il coltello tra i denti, per regalare, dopo la bella vittoria di Pistoia, ai nostri tifosi, che tanto ci mancano, un’altra grande prestazione».

Il centro Lorenzo Benvenuti: «Stiamo attraversando un buon momento di forma e lo dimostrano sia i risultati, sia il fatto che, nonostante qualche assenza, siamo riusciti comunque a mettere punti in carniere. Vogliamo continuare a cavalcare l’onda e fare risultato domenica sera anche contro Forlì. Sarà una partita stimolante, ripartiremo dalla sconfitta dell’andata, vogliamo fare la nostra partita, mostrandoci aggressivi sin da subito e facendo tutto il possibile per incamerare i due punti in palio, preziosi per la nostra classifica.

Tra le fila dei nostri prossimi avversari spicca su tutti il talento di Roderick, che si sta confermando un grande giocatore con doti da leader, contro cui servirà grande aggressività e concentrazione difensiva, senza tralasciare il resto dell’organico, composto da ragazzi che giocano insieme da diversi anni e che quindi hanno costruito una buona organizzazione e solidità. Da ex di turno vivrò la partita con un ulteriore stimolo e con l’obiettivo di regalare una soddisfazione ai nostri tifosi che, sebbene non possano venire ad incitarci, sentiamo molto vicini e li ringraziamo infinitamente per questo».

I MEDIA

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass” a questo link: https://lnppass.legapallacanestro.com/).

Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e tutti gli altri canali social (Telegram, Instagram e Twitter).

Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì 2 marzo (ore 20:40) e di mercoledì 3 marzo (ore 15:00).

Comunicato a cura di Antonio Pollioso, Ufficio Stampa Basket Scafati 1969.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.