Grande Derthona nell'anticipo. Reyer sconfitta 77-65

Bertram Derthona-Umana Reyer Venezia 77-65

(17-11, 36-38, 50-54)

Tabellini:

Derthona: Mortellaro ne, Wright 11, Rota ne, Cannon 2, Tavernelli, Filloy 10, Mascolo 6, Severini 9, Sanders 2, Daum 6, Cain 14, Macura 17. All. Ramondino

Venezia: Bramos 1, Tonut ne, Daye 17, De Nicolao 3, Sanders 8, Phillip 5, Echodas ne, Mazzola 6, Brooks 2, Cerella, Vitali 6, Watt 17. All. De Raffaele

Quarto successo casalingo consecutivo per la Bertram Derthona, che contro la Reyer Venezia gioca una partita solida e di grande maturità, facendo le scelte giuste nei momenti decisivi dell’incontro e allungando il proprio margine nel periodo conclusivo. Quattro giocatori in doppia cifra (Macura, Cain, Wright, Filloy), nove a segno al termine, epesegesi di una vittoria meritata e importante.

Inizio di grande intensità ed energia della Bertram Derthona nella sfida contro Venezia: la presenza a rimbalzo d’attacco garantisce extra possessi che vengono convertiti con regolarità. Al 10’ il parziale è 17-11. Nel secondo periodo l’Umana sale di livello in entrambe le metà campo, riducendo prima il gap e operando poi il sorpasso nelle battute conclusive del primo tempo: all’intervallo ospiti avanti 36-38.

Al rientro dagli spogliatoi, la squadra allenata da De Raffaele prova a dare una spallata alla partita, raggiungendo i 7 punti di margine (40-47), prima del rientro del Derthona, guidato da Macura e Wright: al 30’ il punteggio è 50-54. Nell’ultimo quarto la Bertram mette in campo una difesa ermetica, che costringe la Reyer a soli 11 punti segnati: da qui trova energie extra nella metà campo offensiva per allungare. Il break decisivo, aperto da una folata di Filloy, vede poi protagonisti tutti i giocatori impiegati da coach Ramondino. Alla sirena finale il Derthona si impone per 77-65.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Derthona Basket.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.