La Reyer ospita Sassari. De Raffaele: "Una sfida dura ma affascinante"

Coach Walter De Raffaele ha presentato in conferenza stampa il posticipo dell’undicesima giornata tra Umana Reyer e Banco di Sardegna Sassari in programma al Taliercio domenica 12 dicembre alle 20.45.

Info biglietti: https://www.reyer.it/umana-reyer-banco-di-sardegna-sassari-info-biglietti-5/

“Incontriamo Sassari, che è certamente una squadra con più qualità rispetto a quel che la classifica mostra, soprattutto alla luce degli ultimi cambiamenti, degli innesti e anche della partita che hanno giocato a Bologna, in cui ha dimostrato la possibilità di essere molto competitiva. Quindi sarà per noi, come sempre del resto con Sassari, una partita affascinante. Una gara dura, perché certamente non siamo in un periodo brillante, ma vogliamo assolutamente fare una partita diversa da quella di martedì, soprattutto per atteggiamento, per attitudine, per energia messa in campo e anche a tratti per coesione, al di là dei problemi che comunque continuiamo ad avere.

Sarà quindi una partita fisicamente impegnativa, per la presenza di Burnell e di Mekowulu, ma anche di giocatori di qualità che non scopriamo di certo noi, come Bendzius e Logan. Però, al di là degli avversari, credo veramente che in questo momento abbiamo la necessità di rivolgerci verso di noi, perché abbiamo bisogno di trovare, al di là di tante parole, una continuità e una presenza fisica che possa darci un’impronta più continua e non così a sprazzi, per poi trasformarla anche in canestri, perché c’è bisogno prima di tutto di fare canestro. Anche se questo è spesso collegato a una condizione mentale: tranquillità che in questo momento viene un pochino meno. Credo invece che dobbiamo avere la serenità di un gruppo che sta lavorando, cercando di trovare la quadra, e quindi la fiducia e la tranquillità, mettendo magari qualche tiro in più, che non guasta, in questo sport”.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Reyer.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.