Serie A, Brescia corsara a Sassari. Al PalaSerradimigni finisce 65-76

Serata no al PalaSerradimigni: dopo un buon approccio la Dinamo Banco di Sardegna soffre l’aggressività della Pallacanestro Brescia che dopo un primo quarto in equilibrio (17-18) piazza un parziale nella seconda frazione toccando il +12 (32-40). Dopo un rientro in campo di intensità nel secondo tempo gli uomini di coach Cavina  soffrono ancora gli strappi della compagine lombarda e dopo essersi riportati sul 41 pari cede fino al-16. Non riesce a riprendersi l’inerzia il Banco che cede 65-76.

Starting five biancoblu con Clemmons, Gentile, Bendzius, Battle e Mekowulu. Brescia risponde con Gabriel, Mitrou-Long, Della Valle, Burns e Moss. Gli ospiti aprono le danze con un break di 4-0 firmato Burns-Mitrou-Long, Bendzius infila i primi punti dei giganti ma Mitrou-Long allunga per i lombardi sul 2-6. La bomba di Gentile riporta il Banco a -1, Moss risponde dall’arco. Clemmons infila i primi punti personali, Burns sigla il +3 ma Logan riporta i suoi a un possesso. 2+1 di Moore, Bendzius si sblocca dai 6,75 ma il contropiede di Moore dice 12-16. Seconda tripla di fila per Benji, rubata di Mekowulu che inchioda la bimane del sorpasso. Risponde colpo su colpo Brescia che con il runner di Mitrou-Long (6 pt) chiude la prima frazione 17-18. L’americano di Brescia apre il secondo quarto per l’allungo, parziale firmato da Christian Mekowulu che con 5 punti firma il controsorpasso. È testa a testa tra le due squadre, Brescia trova il vantaggio con i liberi di Della Valle a monetizzare il secondo fallo di Gentile. Gabriel, Mitrou-Long e Della Valle allungano il break fino a 10-0: la tripla dell’ex Reggio Emilia 26-37.

Treier ferma l’emorragia con il canestro in contropiede, il fallo in attacco di Mitrou Long rimediato in difesa e il tiro dai 6 metri che vale il -7. Clemmons a cronometro fermo accorcia fino a -5. Timeout Brescia: gli uomini di coach Magro escono bene e con la tripla di Moss chiudono il primo tempo sul 32-40.  Partenza di energia del Banco che nel secondo tempo infila un break di 9-1 che dice 41 pari: gli uomini di coach Cavina puniscono con Bendzius e Burnell, la difesa biancoblu si inasprisce e Brescia infila un solo punto nei primi 4’30’’. I lombardi però si riprendono l’inerzia con un break di 16-2 che dice +14 (43-57). Timeout Dinamo: Brescia dilaga e la Dinamo è in burnout. Al 30’ il tabellone dice 46-62.  L’ultimo quarto si apre con il parziale di 6-0 della Dinamo che accorcia le distanze con Treier, Logan e Mekowulu. Della Valle ferma l’emorragia con la tripla di tabe, risponde Gentile con il piazzato in angolo ed è -10 (55-65). Gli ospiti rosicchiano altri 3 punti, gli isolani si riportano a -10 con la tripla di Logan a 3’ dalla fine ma c’è l’antisportivo comminato a Jason Burnell. Si spengono le speranze di rimonta del Banco, finisce 65-76.

Dinamo Banco di Sardegna – Brescia 65-76

Parziali: 17-18; 15-22; 14-22; 19-14

Progressivi: 17-18; 32-40; 46-62; 65-76

Dinamo. SannaLogan 11, Clemmons 4, Gandini, Treier 6, Burnell 7, Bendzius 16, Mekowulu 10, Gentile 8, Battle 3, Diop,  Borra . All. Demis Cavina.

Assist:Gentile (5) –  Rimbalzi: Mekowulu, Gentile (8)

Brescia. Gabriel 6, Moore 8, MitrouLong 17, Petrucelli 2, Della Valle 21, Eboua, Parrillo, Cobbins 7, Burns 7, Laquintana, Rodella, Moss. All. Alessandro Magro.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.