Givova Scafati, al PalaMangano arriva la Stella Azzurra Roma

Con l’obiettivo di dimenticare gli ultimi sciagurati minuti della sfida amaramente persa domenica scorsa a Ferrara, la Givova Scafati si prepara ad affrontare un tour de force che la vedrà costretta a scendere in campo ben cinque volte in soli quindici giorni.

Si comincia domenica prossima 6 febbraio contro la Stella Azzurra Roma (in casa), per poi proseguire mercoledì 9 febbraio con il recupero dell’ultima di andata contro la Benacquista Latina (in trasferta), quindi domenica 13 febbraio contro l’Umana Chiusi (in trasferta) ed ancora mercoledì 16 febbraio nel recupero della prima di ritorno contro l’Allianz Pazienza San Severo (in casa), chiudendo infine con l’Unieuro Forlì domenica 20 febbraio (in casa).

Cinque sfide da provare a vincere per conservare la prima piazza del girone rosso del campionato di serie A2, convissuta attualmente con l’Orasì Ravenna ed insidiata sempre più da vicino dalle altre rivali.

Con ancora il dubbio legato alla presenza in campo di Cucci, assente da due turni per infortunio, la truppa dell’Agro si sta allenando con impegno e dedizione, sia per riscattare la sconfitta subita domenica scorsa sul parquet estense che ancora brucia, sia per ritrovare i due punti in classifica e riprendere la marcia bruscamente interrotta. Per riuscirci, dovrà imporsi tra le mura amiche del PalaMangano domenica sera, ore 18:00, contro la Stella Azzurra Roma.

L’AVVERSARIO

Al di là della posizione di classifica, che la vede relegata in fondo al girone rosso, la compagine capitolina, allenata dall’esperto coach D’Arcangeli, ha già dimostrato in questo campionato di poter mettere in difficoltà qualsiasi formazione. D’altronde lo ha già fatto proprio nella gara di andata in cui gli scafatesi riuscirono ad imporsi solo di misura 61-63 al termine di una sfida caratterizzata dalle mille insidie.

La Stella Azzurra che scenderà in campo domenica sul parquet di viale della Gloria sarà una formazione diversa da quella vista a campi di gioco invertiti. Si è infatti recentemente rinforzata con l’innesto dell’esperto playmaker D’Ercole, che all’esordio ha fatto subito registrare 11 punti e 2 assist, e la guardia lituana Dambrauskas, ai box per un infortunio, così come l’esperto Rullo. Sotto le plance, la presenza del totem Marcius è garanzia di punti (13,2 di media) e rimbalzi (8,5 di media). A lui vanno aggiunti i vari Nikolic (playmaker), Barbante (centro), Innocenti (guardia), Ghirlanda (ala piccola), Menalo (ala grande) ed una serie di giovani di belle speranze come il centro Biar, l’ala piccola Pugliatti ed il lungo Ndzie.

LE DICHIARAZIONI

Il capo allenatore Alessandro Rossi: «In questa settimana ci è continuamente balzata in testa la parte finale della partita di domenica scorsa a Ferrara. Abbiamo grande voglia di riscatto, soprattutto dinanzi al nostro pubblico. La Stella Azzurra, nostra prossima avversaria, è una squadra particolare da affrontare, sia per caratteristiche fisiche che per la gioventù dei singoli che porta con sé grande imprevedibilità. Guai a guardare la classifica: i testacoda sono sempre pericolosissimi, dovremo farci trovare pronti, determinati e concentrati, soprattutto per riscattare la sconfitta subita domenica scorsa. Con l’ingresso di D’Ercole in squadra, la compagine capitolina si è ancor meglio strutturata quanto ad esperienza. Hanno avuto qualche problema di infortunio con Rullo e Dambrauskas, ma i suoi giovani, come Nikolic, Menalo e Barbante ormai sono giocatori navigati per la categoria. Sotto le plance, poi, hanno un giocatore come Marcius su cui si appoggeranno moltissimo. Noi stiamo bene sia fisicamente che mentalmente, il gruppo ha reagito in maniera compatta e con grande mentalità alla recente sconfitta. Cucci è invece ancora in fase di recupero e non sappiamo ancora se sarà della partita, valuteremo le sue condizioni giorno dopo giorno».

L’ala Davide Raucci: «Domenica ho esordito in campo con un po’ di anticipo rispetto alla tabella di marcia, dopo la lunga pausa per l’infortunio, ma sto bene e sono riuscito a dare un piccolo contributo alla squadra, che purtroppo non è bastato per conquistare il successo. Abbiamo ripreso ad allenarci con serietà e determinazione, per riparare agli errori commessi a Ferrara e gestire meglio in futuro situazioni analoghe. Sono all’80% della condizione fisica, sto sempre meglio e spero di riuscire a rientrare a pieno regime nell’arco di una decina di giorni. Non sarà facile imporci domenica contro la Stella Azzurra, squadra molto fisica, diversa dalla squadra cuscinetto dell’anno scorso, che è migliorata moltissimo nei suoi giovani ed ha innestato giocatori esperti, che la rendono una squadra da non sottovalutare. Ci attende una gara di grande intensità sia fisica che mentale».

MEDIA

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass” a questo link: https://lnppass.legapallacanestro.com/).

Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e tutti gli altri canali social (Telegram, Instagram e Twitter).

Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì 08 febbraio (ore 20:40) ed in replica nel giorno di mercoledì 09 febbraio (ore 15:00).

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Basket Scafati 1969.

Commenta
(Visited 87 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.