Bologna Basket 2016, fondamentale successo con la Pallacanestro Crema (73-57)

Tabellino

Parziali BB2016-Crema: 15-16; 37-31; 56-50.

Bologna Basket 2016: Cavazzoni ne, Galassi 17, Hidalgo 13, Fontecchio (cap.) ne, Gueye ne, Rossi 2, Felici 14, Graziani 14, Oyeh 3, Tripodi ne, Guerri 2, Crow 8. All. Lunghini

Pallacanestro Crema: Galvano ne, Genovese 9, Del Sorbo (cap) 7, Konteh ne, Esposito 19, Adeola, Montanari 2, Ziviani 3, Cernivani 8, Venturoli 9, Guerini ne, Sanchez ne. All. Ghizzinardi.

Vittoria fondamentale del Bologna Basket 2016, ieri sera al Palasavena di San Lazzaro, contro la rivale diretta nella lotta salvezza Pallacanestro Crema. La squadra di coach Lunghini mette in campo una difesa aggressiva e convincente che, unita a un gioco finalmente corale, mantiene vive le speranze di evitare i playout a due giornate dal termine. Benché ridotto ai minimi termini per la lunga lista infortunati, il BB2016 gioca un match di grande intensità, contenendo l’iniziale sfuriata dei lombardi, mantenendo un lieve vantaggio nei quarti centrali per poi prendere il volo nell’ultima frazione, quando i rossoblu riescono anche a ribaltare la differenza canestri (+16 contro il -15 dell’andata). Merito, come detto, della pressione sugli avversari (alternando uomo e zona 2-3), ma anche di una bella precisione nel tiro da 2 (25/41. col 60%) e del dominio a rimbalzo (52 contro 42) e negli assist (13 a 8). Ancora carenti invece i tiri liberi (8/16) e il tiro pesante (5/25, ma Crema ha fatto peggio con 3/22).

L’ottima prestazione del gruppo non deve nascondere i meriti dei singoli, a cominciare da un efficace Tommaso Felici (14 punti, con 6/9 e 6 rimbalzi), un energico Matteo Galassi (17 punti, con 7/16 e 5 carambole) e il solito trascinatore Andrea Graziani (14 punti, con 5/11 e

ben 13 rimbalzi). Positive anche le prove di Hidalgo (13 punti) e Oyeh (3 punti e una presenza in marcatura). Un po’ sbiaditi invece in attacco Crow e Rossi, che comunque si sono rifatti chiudendo la saracinesca agli ospiti nell’area difensiva, e Guerri, che dopo un bel primo quarto si è lasciato prendere dal nervosismo, commettendo 4 falli che lo hanno relegato in panchina.

Una prova di squadra, in sostanza, che ha bene mascherato le importanti assenze e che costituisce un’iniezione di fiducia per il rush finale.

La cronaca. Crema parte bene, prende qualche punto di vantaggio e tocca a Felici e Graziani ricucire fino al -1 di fine quarto. Dopo un canestro di Oyeh e triple di Galassi e Crow, la partita procede sul filo dell’equilibrio fino a 2′ dal termine della seconda frazione, quando un canestro di Hidalgo e un gioco da 3 del solito Galassi danno il +6 dell’intervallo. Dopo la pausa il BB2016 rientra in campo deconcentrato e Crema ne approfitta per piazzare un parziale di 11-2. Crow riporta a contatto i bolognesi che però a 3’30” sono ancora sotto di 4. Ma uno scatto di intensità dei padroni di casa provoca un controparziale di 10-0 in finale di quarto, che si conclude con i rossoblu sul +6. Nell’ultimo periodo il BB2016 piazza subito l’accelerata decisiva (17-4 in 7 minuti). Graziani sale in cattedra con 7 punti quasi consecutivi, gli stessi che i cremaschi segnano in tutti gli ultimi 10 minuti. Sul +19 a 2′ dalla fine il ribaltamento della differenza canestri – essenziale in caso di arrivo a pari punti – sembra cosa fatta, ma gli ospiti provano a rifarsi sotto. Malauguratamente Felici sbaglia tre liberi che metterebbero il match in sicurezza e Crema ha la palla per finire sotto i 15 punti di gap, ma incredibilmente tre tiri consecutivi avversari, di cui due da sotto a rimbalzo, finiscono fuori dopo aver ballonzolato pericolosamente sul canestro.

Prova di fuoco ora per i felsinei, sabato prossimo 30 aprile in trasferta, contro la prima della classe Cremona: Finora i cremonesi ne hanno perso solo 3, per cui serve l’impresa. Ma il morale è molto alto e il BB2016 andrà in Lombardia senza timori reverenziali.

Tabellini, comunicato e foto a cura di Luca Regazzi, Ufficio Stampa BB 2016.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.