Supercoppa 2021, Treviso batte Napoli 81-74 e vola ai Quarti di Finale

NUTRIBULLET TREVISO – GEVI NAPOLI 81-74
Nutribullet:
 Russell 7 (1/5, 1/2), Bortolani 14 (5/7, 1/3), Sokolowski 6 (1/1 da 3), Akele 12 (4/4, 1/1), Sims 14 (4/6, 0/1); Poser 0 (0/1 da 3), Faggian 3 (0/1, 1/3), Vettori 0 (0/1 da 2), Casarin 6 (0/1, 1/2), Chillo 5 (2/3 da 2), Dimsa 11 (3/5, 0/2), Jones 3 (0/2, 0/1). All.: Menetti
Gevi: Mayo 6 (2/4, 0/5), Velicka 12 (2/6, 1/2), Parks 10 (3/7 da 2), McDuffie 17 (6/9, 1/4), Elegar 8 (4/5 da 2); Zerini 2 (1/1 da 2), Marini 6 (0/1, 2/6), Uglietti 5 (0/1, 0/2), Lombardi 8 (3/5, 0/2). Ne: Coralic, Grassi, Cannavina. All.: Sacripanti
ARBITRI: Vicino, Bettini, Galasso
NOTE: primo quarto 19-20, sq 37-35, tq 58-54.
T.l.: TV 25/31, NA 20/24. Da 2: TV 19/35, NA 21/39. Da 3: TV 6/17, NA 4/21. Rimbalzi: TV 28+8 (Sims 8+3), NA 22+11 (Velicka 5+2). Assist: TV 18 (Russell 5), NA 14 (Velicka 6). 5 falli: Parks con antisportivo al 33’54” (69-59). Spettatori 811.

TVB cala il poker nel quarto e ultimo turno del girone di Supercoppa Discovery+ con un’altra prestazione gagliarda contro la Gevi Napoli infarcita di ex. La Nutribullet è senza capitan Imbrò infortunato martedì nel match con Brescia, coach Menetti promuove in quintetto Bortolani dopo le ultime ottime partite del gioiellino siciliano che risponde bene mettendo a ferro e fuoco la difesa napoletana nei primi 5 minuti giocati con grande energia dal team di casa. Suoi 5 punti nel 10-5 che vede la squadra trevigiana scattare bene dai blocchi nei primi 3′ di gioco. Weezy Russell tiene come d’abitudine il ritmo alto, ne beneficiano Sims e Akele (6 punti a testa nel primo quarto), ma Napoli dopo il 13-8 al 4′ comincia a carburare con i canestri da sotto di McDuffie (7 punti nei primi 10′), a cui dà una mano Jordan Parks con la sua solita energia. E’ dell’ala statunitense, uno dei tre ex assieme a Uglietti e Lombardi, il canestro del -1 per il 17-16 al 7′ che riduce il gap. Iniziano le rotazioni delle panchine, entra anche il giovane Faggian per TVB, ma è Napoli a spingere con Mayo e il lituano Velicka ispirati fino al +1 (19-20) che chiude i primi 10′ di gioco al Palaverde.

2° quarto
La squadra ospite continua con l’inerzia dalla sua parte il secondo quarto mentre coach Menetti aziona le porte girevoli e mette dentro anche il baby Poser. Eric Lombardi sigla da sotto il +5 (19-24) e c’è il time out trevigiano dopo due minuti. Al rientro TVB riprende a difendere aggressiva e in attacco può azionare il turbo, ne approfittano Dimsa e Chillo che in contropiede accorciano a -1 (23-24 al 14′), ma Lombardi fa la voce grossa sotto canestro e tiene Napoli a +3 (23-26). La Nutribullet ora si affida al tandem Russell-Jones, già collaudato dai tempi della Bundesliga, mentre la gara si fa più fisica e le difese salgono di tono. Parks segna ancora, poi Mayo per il +6 (24-30), ma Russell risponde da tre e coach Sacripanti chiede time out sul 27-30 al 16′. Al rientro Marini e Sokolowski bombardano i canestri avversari da tre, poi si fa vedere anche Elegar che tiene i suoi a +5 (30-35 al 18′). Henry Sims controlla i tabelloni (8 rimbalzi e 8 punti nei primi 20′!) e segna, poi Nicola Akele si conferma in grande crescita con la bomba del pareggio che infiamma il pubblico del Palaverde (811 spettatori) sul 35-35, prima dell’esplosione al suono della sirena per la schiacciata in traffico di Giordano Bortolani che manda le squadre negli spogliatoi con il sorpasso di TVB. 37-35 all’intervallo lungo per i boys di Max Menetti.

3° quarto
Parte forte la Gevi dopo la pausa, sono ancora Velicka ed Elegar a fare male alla difesa trevigiana, ma Russell e il solito intraprendente Bortolani tengono la Nutribullet a contatto, 41-41 al 24′. La Gevi alza la difesa a tutto campo, ma TVB può contare sulle mani delicate di Sims che regala ad Akele (già in doppia cifra, chiuderà con 12 punti e 5/5 al tiro) l’assist del canestro e fallo che riporta TVB in vantaggio 44-43. Le due squadre si scambiano i vantaggi praticamente ad ogni possesso, nessuno riesce a prendere in mano la partita. Napoli prova anche la zona, ma un ottimo Sims la buca da sotto (6 punti per il nuovo centro trevigiano nel terzo quarto). Parks commette il quarto fallo mentre si fatica a segnare da ambo le parti (50-50 al 28′). E’ l’energia dei giovani trevigiani a dare la scossa nel finale del terzo quarto: il primo allungo arriva con una bomba di Leonardo Faggian, il classe 2004 del vivaio TVB spara per il primo allungo, poi un altro baby, Davide Casarin (classe 2003) lo imita con un siluro da sette metri (prima di subire una leggera distorsione alla caviglia) che mette la squadra di casa avanti 58-54 alla sirena del 30′.

4° quarto
I primi minuti dell’ultimo periodo sono sotto il segno di Tomas Dimsa, che con un recupero e tre canestri di gran personalità dà il primo break consistente del match alla squadra. Anche Faggian conferma la sua ottima partita (buona notizia per coach Menetti che trova profondità nelle rotazioni nonostante l’assenza di capitan Imbrò) difendendo con ardore e servendo a Chillo la palla del +11 (70-59) al 34′. L’ex Parks esce per 5 falli mentre Aaron Jones dà buoni segnali a rimbalzo d’attacco. TVB continua a imporsi nelle battaglie sotto canestro controllando bene i tabelloni a rimbalzo mentre in difesa il trio Bortolani-Dimsa-Faggian rende la vita molto difficile agli esterni partenopei. Al 36′ coach Sacripanti chiede time out sul 73-61 per una Nutribullet che sembra aver preso in mano le redini dell’incontro. Dimsa conferma il suo ottimo quarto periodo (9 punti sugli 11 totali segnati nel finale dal lituano), Henry Sims (top scorer trevigiano con 14 punti per una doppia doppia con anche 11 rimbalzi e 3 stoppate) danza sotto canestro e va a segno, Bortolani si conferma realizzatore di razza (14 punti con 6/10 dal campo) e la Nutribullet tiene il vantaggio facendo anche divertire il pubblico fino alla sirena finale che sancisce il poker trevigiano nel girone della Supercoppa Discovery, chiusa imbattuta. 81-74 il risultato finale.

Dopo il 4/4 nella Supercoppa che garantisce a TVB i quarti di finale del 18 settembre a Bologna con la corazzata-Milano, ora gli occhi sono puntati sull’impegno-clou di questo inizio di stagione a spron battuto per la Nutribullet Treviso che da lunedì sarà impegnata al Palaverde nel Qualifying Round di Champions League. Alle 20.30 ci sarà il primo match con i London Lions, prevendita per l’evento (giornata singola o miniabbonamenti) già attiva su Vivaticket.it.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Treviso Basket.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.