Tortona, Picchi sul futuro: "Obiettivo consolidamento, niente Europa prima del 2023-2024"

Il presidente della Bertram Tortona, Marco Picchi, è stato intervistato sul sito “Eurodevotion” da Matteo Carniglia, parlando dell’eventuale futuro in campo europeo del Derthona: “Abbiamo incontrato i vertici di Euroleague (Xavi Puyada e Ibrahim Erkan) durante le Final Four di Belgrado. Abbiamo confermato la nostra ambizione di prendere parte a una competizione europea di alto livello ma solo dalla stagione 2023/24 in linea con il nostro percorso di crescita che vuole essere continuo ma graduale. La prossima stagione dovrà essere per noi quella del consolidamento a buoni livelli ma solo in campionato”.

Il presidente non prevede nessun senso di appagamento nella sua squadra: “Siamo appena arrivati in Serie A e, conoscendoci, garantisco che l’unico rischio che non corriamo è quello di sentirci appagati. Tutt’altro. Sappiamo benissimo che la prossima stagione sarà complicata perchè ci presentiamo con aspettative molto alte. L’unica strada che conosco in questo senso è quella di provare a migliorarci in tutti i settori, sia nel roster che fuori dal campo e l’arrivo di Giacomo Carrera (ex dirigente di Casale Monferrato) va proprio in questa direzione”.

Macura, Severini e Tavernelli – oltre a coach Ramondino – hanno già rinnovato il contratto: “Avevo onestamente timore che qualcuno dei ragazzi protagonisti di questa stagione mettesse come priorità la partecipazione ad una Coppa. Devo dire invece con un pizzico di orgoglio che tutti hanno dato la precedenza alla voglia di rimanere a Tortona, di continuare a lavorare con coach Ramondino e di crescere ancora insieme alla società ed all’ambiente. Credo sia un ottimo punto di partenza”.

 

Comunicato a cura di: Sito Ufficiale Lega Basket Serie A

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.