Aquila Basket Trento, Brienza: "Treviso è una squadra ostica. Noi dobbiamo limitare i passaggi a vuoto"

Dopo tre ko di fila tra campionato e coppa, per l’Aquila Basket Trento è il momento di rituffarsi in campo nazionale. Domani i ragazzi di coach Brienza apriranno alle 19 il programma della 6° giornata ospitando Treviso, reduce dalla vittoria nel derby veneto contro la Reyer Venezia.

Domani ci aspetta una partita difficile contro un’avversaria tosta, una Treviso che in questo momento non è facile per nessuno da affrontare: la De’ Longhi è un team solido, che nasce da un gruppo ben consolidato a cui sono stati aggiunti americani di alto livello” – sottolinea Nicola Brienza – “La base è quella formata dalla squadra che l’anno scorso ha vinto il campionato di A2 con lo stesso allenatore e che anche in Serie A ha portato grande fiducia, grande entusiasmo e grandi stimoli“.

Questo gruppo collaudato, questo collettivo, sa poi esaltare anche le giocate di talento dei singoli, come Logan, Nikolic o Cooke. In più sono reduci da una grande vittoria nel derby con Venezia, che ha sicuramente dato loro un’ulteriore spinta emotiva” – aggiunge Brienza – “I nostri risultati recenti non ci hanno aiutato, ma dopo l’amarezza per la sconfitta contro i polacchi di Gdynia in EuroCup ora vogliamo riprendere il cammino anche in campionato dopo le tre sconfitte consecutive che lo avevano un po’ interrotto: il nostro percorso di crescita prosegue, ora dobbiamo limitare i passaggi a vuoto e le disattenzioni che ci stanno costando tanto in termini di risultati“.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta
(Visited 63 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.