L’Allianz Trieste e Marcos Delìa insieme un altro anno

Giunto lo scorso ottobre a Trieste, Marcos Delìa vestirà la casacca della compagine friulana anche la prossima stagione.

Giocatore dotato di tecnica sopraffina spalle e fronte a canestro, il 29enne centro argentino è ora impegnato con la propria nazionale in vista dell’impegno olimpico. Nella stagione appena trascorsa è stato capace di produrre 10.4 punti, 5.4 rimbalzi e 1.6 assist di media a gara in 22 minuti di utilizzo, tirando con discrete percentuali sia da due che dalla lunetta. Apporto, il suo, fondamentale per il raggiungimento del settimo posto in classifica che ha permesso alla squadra, allora allenata dallo storico coach Eugenio Dalmasson, di giocare il primo turno di playoff contro l’Happy Casa Brindisi.

Ha commentato così il patron Mario Ghiacci la notizia: “Sono estremamente soddisfatto perché oltre a considerare Marcos un giocatore fondamentale in ottica di squadra, ha anche dimostrato di essere un ragazzo eccezionale, un gran lavoratore. Iniziare il mercato in entrata con una conferma, di questi tempi, è certamente la prova che le scelte fatte sin qui sono state vincenti. Faccio l’in bocca al lupo a Marcos per i prossimi impegni con la nazionale e gli do appuntamento per l’inizio della preparazione”.

Queste invece le parole del nuovo coach Franco Ciani: “Confermare Marcos è stata da subito la nostra prima opzione e sono contento di poter contare sui suoi fondamentali, sulla sua visione di gioco e la sua capacità di giocare insieme ai compagni anche per la prossima stagione. L’apporto di un 5 puro come lui dà un’identità chiara e forte alla squadra che sta prendendo forma. L’esperienza olimpica gli darà certamente la carica giusta per poi iniziare la prossima stagione con grinta”.

Articolo a cura di Michele Mandelli.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.