Trofeo degli Angeli: vince Brescia, ma Cantù c’è

Un’Acqua S.Bernardo Cantù convincente perde solo nel finale contro la Germani Brescia nel tradizionale Trofeo degli Angeli in omaggio ai compianti Stefano Polato e Giorgio Nespoli. L’intero ricavato della serata è stato devoluto in beneficenza. Clima di festa sul parquet del PalaFrancescucci di Casnate con Bernate, dove si sono ritrovati oltre 500 spettatori. Nutrita la rappresentanza degli Eagles, che hanno occupato metà curva, offrendo un tifo incessante per 40 minuti e hanno salutato l’addetto stampa biancoblù Alessandro Palermo, che si appresta a ricoprire un nuovo incarico in Lega. Coach Meo Sacchetti schiera diversi quintetti, dando ampio minutaggio anche al giovane Nicola Berdini, che dimostra personalità da vendere. Indisponibili Roko Rogic (affaticamento muscolare), Giovanni Severini (fermato da una botta alla schiena) e Giovanni Pini, che Sacchetti ha preferito non rischiare in vista della Supercoppa.

 

La cronaca: quintetto di partenza con Berdini, Francesco Stefanelli, Lorenzo Bucarelli, Matteo Da Ros e Dario Hunt. Al 5’ Brescia vola subito sul +6 (4-10), ma i biancoblù brillano in contropiede e rispondono con Filippo Baldi Rossi, Da Ros e Stefan Nikolic. Cantù alza la testa, ricuce e sorpassa con un parziale di 14-7 che vale il 18-17 della prima sirena.

I canturini provano a scappare a inizio del secondo periodo, approfittando di qualche palla persa di troppo dei bresciani (26-22). Gli uomini di coach Alessandro Magro però alzano il ritmo a rimbalzo (4 a testa per Troy Caupain e Tai Odiase). Il resto lo fanno Amedeo Della Valle (premiato come migliore in campo), Nicola Akele e Michael Cobbins. La Germani sorpassa allo scadere: 30-31.

Regna l’equilibrio nel terzo quarto: parziale di 18-17 in favore di Cantù (48-48). A brillare è Nikolic con 12 punti a referto alla mezz’ora. Nella quarta frazione i due coach aumentano i centimetri in campo e la buttano sul fisico. Hunt infiamma il pubblico al 6’ con il canestro del 57-56. Brescia si spinge fino al 65-61, ma l’Acqua S.Bernardo non molla e impatta 65-65 con Stefanelli. La tripla di Caupain a 30 secondi dalla fine chiude i conti. Vince Brescia per 71-67.

 

Il commento di Bucarelli a fine match: <Un test molto probante, visto che loro sono un’ottima squadra, costruita per fare bene in A1. Noi comunque ci abbiamo messo grande intensità e siamo soddisfatti della prestazione generale in vista della Supercoppa>.

 

Cantù: Stefanelli 11, Hunt 11, Baldi Rossi 11, Berdini 8, Nikolic 15, Borsani, Da Ros 6, Bucarelli 5. N.e.: Pini, Severini, Rogic, Moscatelli, Brembilla. All.: Sacchetti

Brescia: Tanfoglio 5, Ghidini, Della Valle 23, Caupain 10, Cobbins 5, Odiase 7, Laquintana 5, Reginald Coumooh 2, Akele 7. N.e.: Sambrici. All.: Magro

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.