Varese torna al successo espugnando Trieste: 70-86 all'Allianz Dome

L’Openjobmetis Varese, seppur priva di Wilson, Egbunu e Caruso, pone fine alla striscia di 6 k.o. consecutivi conquistando un successo prestigioso sul campo dell’Allianz Trieste. La zona schierata da coach Vertemati crea subito problemi all’attacco giuliano e Gentile (23 punti, 7 rimbalzi e 5 assist), dall’altra parte, ne approfitta servendo dal post-basso i compagni Kell (24 punti e 8 rimbalzi) e Sorokas (16 punti e 11 rimbalzi). Finita sotto 9-20, Trieste si scuote con l’ingresso di Fernandez (20 punti) e Delia (12 punti e 5 rimbalzi), bravi a scardinare la difesa avversaria e a permettere al furetto Sanders (9 punti) di siglare il canestro del -3 sul 31-34. Varese però si affida ancora alla potenza di Gentile e riesce a chiudere il primo tempo avanti sul 36-43.
Grazie alla presenza di Grazulis sotto le plance (9 punti e 7 rimbalzi) e del solito Fernandez, l’Allianz sorpassa per la prima volta gli avversari sul 52-51 ma non riesce a prendere il largo: infatti, Beane e Kell continuano a trovare il fondo della retina e il semigancio di Lever sulla sirena chiude il terzo periodo sulla parità a quota 59. Nel momento più delicato, è l’Openjobmetis a mostrare gli artigli prima con Gentile e Sorokas, poi con il duo di esterni Kell-Beane; l’Allianz non riesce più a rispondere all’ennesima spallata avversaria e paga la serata storta di Banks (6 punti e 6 palle perse) e Mian (5 punti e 1/8 al tiro). Vince Varese 70-86.

Sito Ufficiale Legabasket

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.