Virtus Bologna, Scariolo: "Importante aver vinto e aver mantenuto l'imbattibilità casalinga"

Dopo la gara con Reggio Emilia, ha parlato in conferenza stampa coach Scariolo: “Una vittoria molto importante perché ottenuta contro una squadra che sta giocando con grande organizzazione e serietà e anche per l’omportanza di mantenere l’imbattibilita casalinga per i nostri tifosi che sono stato presentissimi anche questa sera. Difesa da ottima a eccellente per tutta la partita poi i nostri avversari sono stati bravi ad approfittare di ogni centimetro lasciato anche con tiri difficili. Dobbiamo vedere entrare nella miglior forma giocatori come Shengelia, Hervey e anche Hackett ma anche se non sempre siamo stati brillanti e intelligenti nelle scelte abbiamo giocato di squadra e giocato difensivamente con il giusto atteggiamento contro un avversario che ha dimostrato perché si trova nella sua posizione di classifica. Sinceramente non ho visto una situazione difficile di Tex in stagione.

Quando gioca da il massimo e quando non gioca incita i compagni con lo spirito giusto e so che sa farsi trovare pronto. Questo devono fare tutti i giocatori nella rotazione anche quando sanno di non avere tanto spazio. L’atteggiamento positivo durante la partita e negli allenamenti è fondamentale per far capire all’allenatore che si è presenti quando ci sarà bisogno. Posso dire che nonostante la serata di tiro non entusiasmante,non abbiamo creato abbastanza tiri da 3 punti cercando altre soluzioni difficili vicino a canestro. A volte abbiamo fatto 22 secondi ottimi e poi sbagliare gli ultimi ma sono stati bravi i nostri avversari a rimanere lì ad ogni possesso. Non abbiamo perso la pazienza come di solito succede ma siamo rimasti concentrati.”

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.