Venezia, ufficiale il colpo Marco Spissu

L’Umana Reyer comunica con soddisfazione il raggiungimento dell’accordo con il giocatore Marco Spissu, playmaker di 184 cm nato a Sassari il 5 febbraio 1995, proveniente dal club russo dell’Unics Kazan, con cui ha giocato nell’ultima stagione in VTB United League (19 presenze a 6,7 punti e 2,8 assist in 17,7 minuti di media) e in EuroLeague (25 presenze, 5,1 punti e 2,6 assist in 15 minuti di media, tirando con il 51,6% da 2 e il 52,9% da 3).

Cresciuto nel Banco di Sardegna Sassari, esordisce giovanissimo (stagione 2011/12) in Serie A, totalizzando 4 presenze nella massima serie anche l’anno successivo, quando milita col doppio tesseramento anche tra i dilettanti del Tavoni Sassari. Nelle quattro stagioni successive cambia sempre squadra: Bari (LegaDue Silver), Casalpusterlengo (A2 Gold), Tortona e Virtus Bologna (in entrambi i casi in A2).

Nel 2017/18 torna a Sassari, con la cui maglia gioca 4 stagioni di A, 1 di FIBA Europe Cup e 3 di Basketball Champions League prima del trasferimento a Kazan. Nel palmares vanta le vittorie in Supercoppa nel 2020, in FIBA Europe Cup nel 2019, nel campionato e nella Coppa Italia (da Mvp) di A2 nel 2017 e nel campionato italiano Under 19 del 2014, sempre da Mvp. Con la Nazionale ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo e alle qualificazioni per i Mondiali del 2023, a livello giovanile, agli Europei Under 18 in Lettonia nel 2013 e agli Europei Under 20 del 2014 e del 2015, rispettivamente a Creta e a Lignano Sabbiadoro.

“Sono molto contento e carico per questa nuova avventura in maglia orogranata – le prime parole di Marco Spissu – Non mi aspettavo questa grande attenzione ed interesse da parte della Reyer che ringrazio e quindi sono estremamente contento della scelta che ho fatto. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura e di conoscere i miei nuovi compagni e lo staff! Sarà un anno lungo e tosto, spetta a noi metterci a disposizione l’uno dell’altro per far sì che sia un anno da ricordare! A presto!”.

 

Foto e comunicato a cura di: Umana Reyer Venezia

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.