La White Wise Monopoli completa il roster con l’arrivo di Giulio Martini

Un “lungo” per la White Wise Basket Monopoli. Giulio Martini, classe 2002, nativo di Lugo di Romagna, è l’ultimo acquisto in ordine di tempo e va a chiudere il cerchio anche sottocanestro, dove si cercava un under.

207 centimetri per 102 chilogrammi di peso, Martini cresce con la “V nera” sul petto, un vero e proprio must per la pallacanestro visto che parliamo della Virtus Bologna. Poi il passaggio a Ravenna, dove lo scorso anno si è alternato tra Under 19 e prima squadra, militante in serie A\2, categoria in cui è riuscito a collezionare anche 5 presenze. Monopoli era nel suo destino, considerato che coach di Ravenna è un monopolitano purosangue, Alessandro Lotesoriere.

Giulio Martini si presenta così: “Sono un Centro, mi piace molto giocare in post basso. La mia caratteristica principale è il semi-gancio. Voglio ringraziare la società che ha creduto in me e che mi ha regalato questa importante opportunità per la mia carriera. Ringrazio coach Salvemini, del quale diverse persone mi hanno parlato in maniera decisamente positiva. Sarà una stagione molto importante per il mio futuro: a 20 anni sarà la mia prima esperienza lontano da casa, ma il campionato di serie B è una scuola fondamentale per farsi le ossa. Non vedo l’ora di cominciare e saluto sin da adesso i tifosi di Monopoli. Sono molto carico. Ci vediamo in campo!”.

Con Martini il roster è praticamente al completo in tutti i reparti. Dopo Ferragosto, appuntamento alla Tensostruttura di via Amleto Pesce per iniziare la preparazione e… a sudare. Il primo impegno della White Wise Monopoli sarà il 10 settembre a Ruvo nel primo turno di Supercoppa. Il campionato avrà inizio il 2 ottobre.

Commenta
(Visited 46 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.