Agrigento alla quinta vittoria consecutiva. Catalani: "Dobbiamo ancora migliorare tanto"

“La Fortitudo Agrigento in un momento d’oro, mette la quinta vittoria consecutiva e porta a casa due punti pesanti contro una delle dirette concorrenti, la Viola Reggio Calabria, con il punteggio di 76-81! Una partita molto combattuta al Palacalfiore, l’inizio in salita per gli agrigentini e poi la rimonta con cuore e determinazione che ha portato la squadra di coach Catalani a dominare il secondo parziale di gioco con un perentorio 15-32. Immenso Alessandro Grande, autore di 27 punti ed il solito infinito Albano Chiarastella che già nel primo parziale era in doppia cifra. A fine partita in doppia cifra andranno anche Cosimo Costi, rientrato in ottima forma dopo l’infortunio, e Santiago Bruno.
La Viola subisce il colpo e cerca di recuperare nel terzo parziale ma recupera un solo punto. Nel quarto tira fuori un gran carattere ed inizia ad inanellare una serie di canestri consecutivi finendo a meno cinque punti dalla Fortitudo. I biancoazzurri rialzano la testa in tempo e allungano nel finale grazie ai colpi di Grande e Chiarastella e conclude il match 76-81 restando seconda in classifica con 12 punti dietro l’imbattuta Bisceglie. La ricerca della sesta vittoria di fila arriverà al Palamoncada domenica 28 novembre ospitando Partenope Napoli.

Le parole di coach Catalani: “Abbiamo giocato per trenta minuti con la giusta lucidità provando ad esprimerci con equilibrio nella metà campo offensiva.
In difesa sapevamo di dover fronteggiare le sfuriate dei tiratori reggini. Lo abbiamo fatto solamente a tratti e questo non ci ha permesso di gestire al meglio il vantaggio che avevamo accumulato nella prima metà di gara. Nel finale Reggio è stata brava ad alzare l’intensità e rifarsi sotto. In quel frangente siamo stati bravi in un paio di episodi, che sono risultati poi determinanti, a costruire due buoni tiri e conquistare due fondamentali rimbalzi in attacco.
Dobbiamo ancora migliorare tanto, non dimenticandoci mai che possiamo realmente essere competitivi solo come collettivo, ma il successo su questo parquet è prezioso perché conquistato contro una squadra lotterà per le primissime posizioni nel nostro campionato”.

Pall. Viola Reggio Calabria – Moncada Energy Agrigento 76-81 (21-16, 15-32, 19-18, 21-15)
Pall. Viola Reggio Calabria: Amar Balic 25 (3/5, 6/11), Yande Fall 13 (5/9, 0/0), Bruno giuseppe Duranti 11 (4/8, 1/1), Franco Gaetano 11 (4/8, 0/0), Federico Ingrosso 10 (2/5, 1/6), Fortunato Barrile 6 (1/1, 1/1), Amar Klacar 0 (0/2, 0/5), Alberto Besozzi 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0), Fabio lorenzo Freno 0 (0/0, 0/0), Samuele andrea Valente 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 35 8 + 27 (Yande Fall, Franco Gaetano 10) – Assist: 17 (Amar Balic, Federico Ingrosso 5)
Moncada Energy Agrigento: Alessandro Grande 27 (6/10, 4/9), Albano Chiarastella 14 (7/8, 0/3), Cosimo Costi 12 (0/1, 2/5), Santiago Bruno 10 (2/3, 2/6), Mait Peterson 6 (3/3, 0/0), Andrea Lo biondo 6 (3/3, 0/3), Nicolas Morici 4 (1/6, 0/2), Giuseppe Cuffaro 2 (1/2, 0/0), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0), Umberto Indelicato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Cosimo Costi 11) – Assist: 13 (Alessandro Grande 5)”.

Fonte: ufficio stampa Fortitudo Agrigento

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.