BCL, Brindisi ospite in Turchia del Pinar Karsiyaka. Ci si gioca l'accesso ai quarti di finale

Una delle partite più importanti nella storia della New Basket Brindisi, certamente in chiave europea. Non è una frase per mettere altrettanta pressione sulle spalle della squadra biancoazzurra, già ben consapevole dell’importanza della posta in palio; è una linea di pensiero comune, un sogno e traguardo ad un passo dalla realizzazione. Manca soltanto l’ultimo step, quello più significativo e difficile da compiere, che culminerebbe un percorso iniziato lo scorso anno e proseguito in questa stagione sportiva complicata ma ricca di soddisfazioni.

La Happy Casa Brindisi si gioca un posto tra le migliori otto squadre della FIBA Basketball Champions League 2020/21, in un vero e proprio spareggio da dentro/fuori.

Martedì 6 aprile, alle ore 18:30 italiane, in casa del Pinar Karsiyaka, squadra turca costretta a vincere tra le mura amiche per strappare il pass valevole per la Final Eight BCL.

La situazione nel girone I, a una giornata dal termine, presenta  l’Hapoel Holon già aritmeticamente primo in classifica dopo la rocambolesca vittoria ottenuta una settimana fa dopo un overtime sulla Happy Casa. Brindisi (3 vittorie e 2 sconfitte) e Karsiyaka (2 vittorie e 3 sconfitte) si contendono l’ultimo posto disponibile. Nel match di andata giocato al PalaPentassuglia, la Happy Casa ebbe la meglio con il punteggio di 83-79, scarto da tenere in considerazione nel testa a testa tra le due squadre.

A parità di vittorie e di differenza punti negli scontri diretti, il regolamento BCL prevede una particolare casistica: quella del maggior numero di punti realizzati nel doppio confronto. In caso di ulteriore parità infatti (punteggio 83-79 replicato tra andata/ritorno), viene presa in considerazione la differenza punti globale nella fase a Playoffs in cui la Happy Casa ha accumulato un quoziente di +21 non colmabile dal team turco (+1).

Brindisi dunque si qualificherà alle F8 BCL se:

-batte il Pinar

-perde con massimo 3 punti di scarto (forte del +4 all’andata)

-perde con 4 punti di scarto, ma subendo massimo 83 punti (83-79 all’andata).

In caso contrario (vittoria di 4 punti con punteggio superiore a 83-79; vittoria con +5 punti di scarto) sarà il Pinar Karsiyaka a passare il turno da seconda del girone.

La Happy Casa è partita stamani da Malpensa, base della lunga trasferta tra Holon-Cantù-Izmir, alla volta della Turchia. Il gruppo a disposizione di coach Vitucci (oggi, lunedì 5 aprile, giorno del suo compleanno) è al completo, ma soltanto pochi minuti prima dell’inizio della contesa verranno sciolti i dubbi sull’utilizzo di Krubally (contusione rimediata sabato nell’ultimo turno LBA) e Harrison (ultimo match disputato contro Burgos lo scorso 27 gennaio).

Il Pinar è stato protagonista negli ultimi giorni di un duro scontro nei confronti della Federazione turca, rea di non aver avallato la richiesta di rinvio del match di campionato contro il Fenerbahçe previsto domenica 4 aprile alle ore 16.30. La squadra di coach Sarica (assente in panchina) ha così deciso di mandare in campo un roster completamente formato dai ragazzi del settore giovanile, lasciando a casa tutti gli atleti della prima squadra, nonostante si trattasse di un big match tra le due squadre appaiate al secondo posto in classifica (20 vittorie e 6 sconfitte nella Basketbol Süper Ligi).Il risultato finale è stato un laconico 59-117 in favore del Fener.

Il precedente in una fase finale in campo europeo nella storia della New Basket Brindisi, risale alla stagione 2014/15 nella competizione  FIBA EuroChallenge, ora denominata EuroCup.

La squadra allenata da coach Piero Bucchi superò i primi due turni della fase a gironi per giocarsi il quarto di finale contro i francesi del Nanterre, rimediando una doppia sconfitta in casa e trasferta.

La Basketball Champions League, a cui la Happy Casa partecipa per il secondo anno consecutivo, è attualmente la maggiore competizione europea per club organizzata da FIBA Europe.

A un passo dalla storia. La palla a due, al Karsiyaka Spor Salonu di Izmir, è fissata oggi alle ore 18.30 italiane (19.30 locali GMT +3) in diretta su Eurosport Player e radio Ciccio Riccio. Una battaglia sportiva di almeno 40 minuti da vivere tutti insieme: #ForzaBrindisi

Comunicato a cura di Ufficio Stampa New Basket Brindisi.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.