Brescia affronta Trento per continuare il momento d'oro. Coach Magro: "Tenere alto il livello di qualità per tutta la partita"

“Trento ha già saputo metterci in difficoltà più volte durante questa stagione. Dobbiamo cercare di continuare a provare a crescere, i margini per farlo ci sono”. Questo il pensiero di Alessandro Magro, coach della Germani Brescia che si appresta a sfidare la Dolomiti Energia Trentino in occasione della 25/ma giornata della regular season, in programma domenica prossima (ore 18.00) al PalaLeonessa A2A.

Per presentare la sfida, l’allenatore della Germani parte proprio dalla capienza del palasport di via Caprera: “Siamo felici di tornare a giocare con il palasport al 100%: è un’ottima notizia vista la risposta del nostro pubblico durante l’ultima gara casalinga con Milano, in cui c’è stata un’atmosfera fantastica. Mi auguro che si possa tornare a respirare sport tutti insieme per provare a inseguire la 13/ma vittoria consecutiva”.

“Trento è una squadra che ha già saputo metterci in difficoltà più volte, sia nella gara d’andata che in quella dei quarti di finale di Coppa Italia – prosegue il coach toscano -. Contro di noi cercherà di alzare il livello di aggressività, cosa che ha fatto nell’ultima partita di campionato vinta con Treviso. Sarà una partita nella quale dovremo mettere molta attenzione e anche un livello di aggressività e energia adeguati, una cosa che non abbiamo mostrato nella parte iniziale della partita disputata a Pesaro”.

“Dovremo gestire meglio il pallone in attacco ed essere tutti molto presenti, fronteggiando il loro livello di energia – spiega Magro -. La Dolomiti Energia è agli antipodi rispetto al nostro modo di pensare il gioco. Sarà una partita difficile, la faremo davanti al nostro pubblico che spero ci possa sostenere e aiutare dopo un’altra settimana complicata: Burns, Parrillo e Cobbins, infatti, non si sono ancora allenati nel corso di questa settimana. A prescindere da chi sarà disponibile, chiunque scenderà in campo dovrà farsi trovare pronto sia tecnicamente che mentalmente”.

L’allenatore della Germani spiega quali suggerimenti possano arrivare nell’affrontare una squadra con cui si è già giocato due volte: “Quando si arriva a giocare tre volte con la stessa squadra, si ha la sensazione di aver vissuto sulla propria pelle determinate situazioni, quindi è più facile perché i giocatori sono già pronti. Ciò che cambia sono la motivazione e l’aspetto mentale nell’affrontare le partite. Noi vogliamo continuare a crescere e fare bene, nonostante le difficoltà del momento. Loro vengono a Brescia con la necessità assoluta di fare punti, noi questa esigenza non ce l’abbiamo: non per questo, però, giocheremo una partita diversa da quelle che abbiamo giocato ultimamente”.

“Dobbiamo cercare di continuare a provare a crescere, questa squadra continua ad avere margini importanti – conclude Magro -. Ogni settimana prendiamo un pezzo del nostro gioco e proviamo a svilupparlo, per cercare di far rimanere i giocatori mentalmente molto attivi. Questa settimana l’intensità non è mai mancata, il nostro obiettivo è quello di cercare di tenere sempre alto il livello di qualità per tutta la partita”.

Sito Ufficiale Pallacanestro Brescia

Commenta
(Visited 30 times, 2 visits today)

About The Author