Pall. Brescia, Esposito: "Gruppo unito. Serve fiducia per venir fuori dal momento difficile"

Il gruppo è unito, tutti dobbiamo cercare di dare di più. Dobbiamo continuare a lavorare per ottenere quei risultati positivi che faranno tornare la fiducia, che ci permetterà di venire fuori dal momento di difficoltà”. Il messaggio che coach Vincenzo Esposito invia alla vigilia della sfida di campionato con la Dolomiti Energia Trentino è forte e chiaro.

È stata la sede operativa di Pallacanestro Brescia a ospitare la conferenza stampa di presentazione del posticipo dell’ottava giornata di campionato, in programma domenica 15 novembre 2020 (palla a due alle ore 20.45) sul parquet del PalaLeonessa A2A. Una conferenza stampa utile per fare il punto della situazione e rispondere alle domande della stampa.

Per la partita di domenica recuperiamo Crawford e Kalinoski, che hanno ricominciato ad allenarsi giovedì – esordisce il coach della Germani –. È una partita importante per noi, abbiamo l’occasione di muovere la classifica e guadagnare in termini di fiducia e sicurezza reciproca. Stiamo lavorando molto bene: il gruppo è unito e faremo il possibile per provare a vincere a tutti i costi”.

Coach Esposito analizza anche il momento della squadra: “Dopo una partenza in cui la Germani era il secondo miglior attacco di campionato, in cui eravamo una delle migliori squadre dal punto di vista offensivo, ora siamo cresciuti in difesa. Tutti dobbiamo cercare di dare di più: dobbiamo cercare di reagire con un atteggiamento mentale duro e positivo”.

L’aspetto psicologico è importantissimo, è riconosciuto che le vittorie aiutano a vincere e, quando non arrivano, un giocatore non riesce a giocare come vorrebbe e perde fiducia – prosegue l’allenatore campano –. Quest’anno siamo partiti con atleti che sono arrivati 40-45 giorni in ritardo sulla preparazione, avendo nel roster giocatori che non avevano mai giocato in Europa o in Italia”.

Abbiamo subìto delle sconfitte per pochissimi punti, come a Varese o con Bologna, perdendo anche immeritatamente – continua Esposito –. La somma di queste piccole cose ci ha appesantiti mentalmente e fatto perdere fiducia. L’unica ricetta è continuare a lavorare per ottenere quei risultati positivi che faranno tornare la fiducia, poi venire fuori dai momenti di difficoltà potrebbe essere più semplice”.

Il concetto espresso dal coach della Germani è chiaro: “Dobbiamo cercare di arrivare alla vittoria il prima possibile perché alleggerisce e dà fiducia. Il mio è un gruppo che in tutti gli allenamenti dà il massimo. Anche i giocatori si mettono in discussione, perché sono professionisti e vogliono uscire da questa situazione il prima possibile”.

Tutti, allenatore compreso, si devono mettere in discussione e guardarsi allo specchio per capire se stanno dando il 100% – conclude Esposito -: la classifica è chiara, come i risultati, ed è giusto che tutti ci mettiamo in discussione. Io per carattere mi metto in discussione sempre, anche dopo un titolo vinto o un premio ricevuto, cercando di capire dove posso migliorare. Ho sempre fiducia in me stesso perché so che il lavoro che svolgo lo faccio dando il 110% – e anche di più -, con l’obiettivo di migliorare e far migliorare gli altri, così come fanno i miei giocatori durante gli allenamenti”.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia.

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.