Pallacanestro Cantù, la voce dei giocatori nel media day che inaugura la stagione 2022/23

Questa mattina (ieri ndr) l’Acqua S.Bernardo si è radunata al “Toto Caimi” di Vighizzolo per inaugurare la stagione sportiva 2022-‘23. Dopo una prima riunione in campo con il neo capo allenatore, coach Meo Sacchetti, e la distribuzione del nuovo materiale (targato Bitre Sport), staff e giocatori canturini hanno partecipato a un Media Day in compagnia della stampa locale. Assenti giustificati i due stranieri Roko Rogic, impegnato con la Nazionale croata, e l’americano Dario Hunt, non ancora approdato in Italia per motivi burocratici, ma presto in Brianza.

I primi giocatori a presentarsi alla stampa sono stati due dei cinque volti nuovi in casa Pallacanestro Cantù, Filippo Baldi Rossi e Nicola Berdini, i quali, in più frangenti, si sono soffermati molto sull’ottima organizzazione del club biancoblù. «Dal mio arrivo ho trovato subito una struttura societaria di alto livello, più organizzata persino di alcuni club di LBA» ha detto Baldi Rossi. Berdini, invece, ha aggiunto: «Non vedo l’ora di abbracciare i tifosi canturini, il loro entusiasmo mi ha davvero impressionato quando, con Ravenna, sono venuto a giocare al PalaDesio».

Poi, è toccato a due conferme importanti come Francesco Stefanelli Lorenzo Bucarelli esprimere le proprie emozioni sulla seconda annata in biancoblù ormai alle porte: «Ci tenevo sin dall’inizio a proseguire con questi colori» ha dichiarato Stefanelli; «Puntiamo a fare una buona annata, ripartendo da una base importante composta da cinque conferme» ha successivamente aggiunto Bucarelli.

Un altro profilo significativo nel roster è senz’altro quello di Giovanni Pini, reduce dalla sua terza promozione in carriera conquistata soltanto pochi mesi fa con Verona: «Sarà importante lavorare senza pressione» l’avvertimento del lungo ex Scaligera. «Non vedo l’ora di tentare nuovamente la scalata alla Serie A, la squadra ha le potenzialità per farcela» l’incoraggiamento, invece, di Giovanni Severini.

È poi toccato a Stefan Nikolic fare il punto: «Sono davvero felice di essere rimasto. L’arrivo di Sacchetti e dei nuovi giocatori ha certamente portato tanta freschezza; sono contento, inoltre, di ritrovare Baldi Rossi come compagno di squadra, giocatore di grande esperienza con il quale avevo condiviso il mio trascorso alla Virtus Bologna». Infine, la chiosa e l’augurio del veterano Matteo Da Ros: «Sarà importante poter contare ancora sulla spinta dei nostri fantastici tifosi».

INFO GENERALI – La prima uscita della S.Bernardo sarà a fine mese contro i campioni d’Italia in carica dell’Olimpia Milano, in uno scrimmage a porte chiuse nel capoluogo lombardo; al test contro la corazzata meneghina seguirà un secondo scrimmage casalingo contro la JuVi Cremona, compagine neopromossa in Serie A2. La prima amichevole ufficiale a porte aperte, invece, sarà al “PalaFrancescucci” di Casnate con Bernate contro la Pallacanestro Brescia, team di LBA che Cantù ospiterà per il tradizionale “Trofeo degli Angeli”.

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.