Castanea Basket, Andrea Banin presentato alla città

Ventisette anni di esperienza, tutti a disposizione del Castanea Basket per la stagione 2021/2022, mescolati ad una quantità incalcolabile di energia ed esplosività. Questo è quello che è pronto a dare alla squadra Andrea Banin, giocatore originario di Broni (Pavia). Alto 180 cm, ha vissuto la sua ultima squadra, l’Olympia Voghera (in provincia di Pavia), come la sua seconda a casa, ed è stato tra coloro che le ha regalato la promozione in Serie C Gold. La sua nuova avventura è a Messina, e ha già ben chiaro quali saranno i suoi obiettivi.

Oggi, per la prima volta, parla da giocatore del Castanea Basket e si racconta ai tifosi, a cui dice di voler continuare a crescere e migliorare, così come fa da quando in seconda elementare ha toccato il suo primo pallone.

 

Qual è il tuo ruolo e quali sono le tue specialità?

«Gioco nel ruolo di playmaker e le mie specialità sono l’intensità e l’esplosività che metto quando scendo in campo».

 

Quali sono i tuoi obiettivi?

«La società viene da due promozioni filate, quindi direi che l’obiettivo principale sarà quello di fare un bel campionato in un ambiente sereno. A livello personale, invece, vorrei migliorare l’aspetto caratteriale e cercare di gestire meglio le mie emozioni in campo. Inoltre, vorrei diventare campione nazionale con i meravigliosi ragazzi del Baskin».

 

Cosa pensi di poter dare al Castanea Basket e ai tifosi?

«A loro darò tutto il mio entusiasmo. Sono pronto a mettere me stesso in campo».

Andrea si è gia messo a disposizione dello staff con la sua solita grinta, un caloroso bentornato al “trattorino”.

 

Ufficio Stampa Castanea Basket

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.