Il Don Bosco Livorno, in piena emergenza, cede a Castelfiorentino

Si interrompe, nell’ostica trasferta di Castelfiorentino, la striscia di successi della Toscana Food Don Bosco; i ragazzi di Gabriele Ricci avevano di fronte una delle squadre più in forma del campionato, come ben raccontato dalla serie di 7 vittorie nelle ultime 8 vittorie, appunto Castelfiorentino, che hanno dovuto affrontare in piena emergenza.
I rossoblu, infatti, sono scesi al “PalaBetti”, con il roster decimato dalle assenze; coach Ricci ha dovuto fare a meno di Malfatti, costretto al forfait da motivi lavorativi, Peemot e Maniaci, oltre ai ragazzi in doppio tesseramento con la Libertas, impegnati in contemporanea ad Omegna, nel campionato di Serie B. Non per questo la Toscana Food non ci ha provato; l’inizio è infatti equilibrato, fino al break dei padroni di casa che consentiva loro di chiudere il primo quarto avanti di 16, per poi toccare anche il più 20, prima del tentativo di rimonta della Toscana Food che andava all’intervallo lungo sotto di 14, sul 43-29. Il break decisivo arriva nel terzo quarto, dove la buona difesa dei labronici è resa vana dalla difficoltà a trovare il canestro avversario, con Castelfiorentino che scappa via, fino a chiudere sul 79-55 finale.
Per quanto riguarda le prestazioni individuali, da segnalare i 13 punti di Geromin e Paoli. Al termine dei 40’ giocati in terra fiorentina, coach Gabriele Ricci analizza così il match: “Aldilà del risultato finale che fotografa il divario che, in questa partita, c’è stato tra noi e loro, la cosa che mi ha fatto arrabbiare è stato l’approccio alla gara; dopo aver lavorato in settimana sugli espedienti per limitare i loro contropiedi, non siamo riusciti a metterli in pratica, subendo troppi canestri a campo aperto, quelli che hanno fatto la differenza nei primi due quarti. Siamo stati troppo rinunciatari, quasi spaesati, e ciò mi ha fatto arrabbiare. Aldilà di questo, bisogna anche ricordare i tanti assenti, ai quali si è aggiunto pure Peemot che alla vigilia della gara aveva ancora la febbre, e che avevamo di fronte una delle squadre migliori del torneo. Fortunatamente Montevarchi ha perso in casa contro Arezzo, per cui rimaniamo a due punti dai playout . Adesso dobbiamo tornare in palestra per prepararci alle prossime partite, ciascuna delle quali sarà una vera e propria finale.”
Castelfiorentino – Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno 79-55
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno: Mori 11, Geromin 13, Carlotti 9, Schiano, Ciano 1, Balestri, Mazzantini 8, Apolloni, Paoli 13, Gamba. All. Gabriele Ricci, Ass. Federico Tosarelli, Simone Sanna.
Parziali: 25-9; 43-29; 61-35; 79-55
Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.