Il sogno è realtà, Nardò batte Roseto e vola in A2

Un epilogo da favola per Nardò che concretizza il sogno della promozione. In gara 5 gli uomini di coach Battistini rincorrono Roseto di dieci lunghezze, rimontando nel secondo tempo e portando a casa la vittoria del campionato di Serie B.

1° QUARTO – Nikolic apre la gara, Burini risponde presente. Avvio di gara viziato da percentuali basse, ci pensa Bjelic a mettere a referto la prima tripla del match. Roseto pareggia i conti con Ruggiero, per poi portarsi avanti con la tripla di Amoroso dopo quella di Coviello. Stella accorcia le distanze dall’arco: 15-16 al termine del primo quarto.

2° QUARTO – Lucarelli da tre, Amoroso da sotto, timeout coach Battistini. Coviello a bersaglio, nuova sospensione, questa volta per la panchina ospite. Amoroso ricambia il favore, per poi realizzare poco dopo il +7, nuovo timeout per i padroni di casa. Discrepanza invariata nei restanti minuti: 27-35 all’intervallo lungo.

3° QUARTO – Di Emidio porta Roseto in doppia cifra di vantaggio, Burini carica i suoi sulle spalle e ricuce, grazie anche ad una difesa granata aumentata d’intensità: timeout ospite. Pastore ferma l’emorragia rosetana, ci pensa Stella a siglare il -3 con una tripla. Il singolo possesso di vantaggio si protrae per gli ultimi minuti rimasti: 46-49 al termine del terzo quarto.

4° QUARTO – Il Toro trova il -1, Enihe scaglia nella retina la tripla del vantaggio, Roseto pareggia. Bomba di Stella, appoggio di Fontana che vale il +5 a 4’ dalla fine. Pastore non ci sta, ma a salire in cattedra è Federico Burini, con due bombe, sigillando il sogno promozione: 72-60 il risultato, Nardò vola in A2.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.