Milano ospita Barcellona, Messina: "Aggressivi e umili"

Il Barcellona ha vinto le prime sei gare della sua stagione prima di perdere a Tel Aviv la settima. L’Olimpia ha vinto le prime cinque prima di cadere a Monaco di Baviera e riprendere il cammino contro la Stella Rossa. Il risultato è che Olimpia-Barcellona giovedì sera al Mediolanum Forum non è solo una rivincita della semifinale dell’anno passato, ma soprattutto mette di fronte le prime due della classifica. Incredibilmente, oltre che lo stesso bilancio di 6-1, hanno anche la medesima differenza punti di +51. Il Barcellona ha l’attacco più produttivo di EuroLeague, perché è primo nei tiri liberi e secondo nel tiro da tre. Milano è la squadra contro cui è più difficile segnare da due (l’unica insieme allo Zenit a tenere le avversarie sotto il 50%) ed è terza a difendere sul tiro da tre, inoltre è la squadra contro cui si distribuiscono meno assist, segno che la circolazione di palla e il contropiede contro Milano non sono semplici. Ma l’Olimpia ha anche il terzo attacco, è quinta nel tiro da tre (prima per triple segnate in media) e terza per minor numero di palle perse. Finora ha vinto le sue partite di squadra: nessun giocatore dell’Olimpia ha mai segnato 20 punti in una singola gara e il top scorer è Shavon Shields sotto i 13 punti di media. Il Barcellona è diverso: Nikola Mirotic, MVP del mese, è secondo per valutazione media ed è sesto come realizzatore. Nick Calathes è primo negli assist, non ha mai tirato così bene da tre e pur essendo un playmaker è il miglior rimbalzista di squadra. L’Olimpia sarà priva di Malcolm Delaney e Riccardo Moraschini. Il Barcellona è senza Alex Abrines dall’inizio della stagione. […]

COACH ETTORE MESSINA– “Affrontiamo una squadra molto forte e molto ben organizzata da Coach Jasikevicius. Il Barcellona è una squadra lunga, aggressiva che ha grande pazienza nell’attaccare incessantemente con il pick and roll di Calathes ed Higgins oppure con il gioco in post basso soprattutto di Mirotic e Davies. Noi dobbiamo utilizzare questa partita per capire come e dove crescere, ma anche con aggressività e al tempo stesso grande umiltà”.

SERGIO RODRIGUEZ – “E’ una partita molto importante per noi, perché lo scorso anno non siamo mai riusciti a battere il Barcellona, siamo stati sconfitti tre volte, ma adesso abbiamo il nostro pubblico alle spalle e questa è una grande opportunità per capire a che punto siamo come squadra contro una delle favorite al titolo”.”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.