Napoli è priva di Rich, Trento ne approfitta e vola al terzo posto: 72-81 al PalaBarbuto

La Dolomiti Energia Trentino esce vincente dallo scontro diretto per il terzo posto contro la Gevi Napoli, priva della sua stella Jason Rich, restando avanti nel punteggio per tutti e quaranta i minuti del match.

Partono fortissimo gli ospiti con un 10-0 di parziale, Pargo prova a tenere i suoi a contatto andando già in doppia cifra dopo pochi minuti ma Trento dilaga anche grazie a un perfetto 4/4 da oltre l’arco nel primo quarto in cui gli uomini di Molin, guidati da Reynolds e Williams, arrivano a segnare ben 30 punti.

Nel secondo periodo i padroni di casa provano ancora a rientrare con i liberi di Zerini e Lombardi che valgono il -8, ma Flaccadori e Caroline spingono il vantaggio addirittura a +16 sul 28-44. Nei minuti conclusivi del primo tempo gli uomini di Sacripanti contengono comunque i danni con McDuffie e Velicka che firmano le giocate del 35-46 con cui si va al riposo lungo.

Rientra meglio dagli spogliatoi Napoli che arriva a -6 grazie a Parks e McDuffie, ci pensano Flaccadori e Saunders a togliere le castagne dal fuoco con i canestri che ripristinano la doppia cifra di vantaggio per Trento, ma la Gevi rimane comunque lì guadagnandosi diversi viaggi in lunetta: 52-59 dopo trenta minuti di gioco.

Non arrivano particolari scossoni nelle prima battute del quarto conclusivo, i padroni di casa restano in partita ma non riescono mai a superare la soglia dei due possessi di svantaggio a causa di alcuni canestri molto difficili di Reynolds e Saunders. Gli ospiti tornano sul +13 con Williams e i primi canestri del match di Bradford quando restano cinque minuti, Lombardi e Uglietti lanciano l’ultimo assalto partenopeo con due giochi da tre consecutivi ma è Reynolds a chiuderla definitivamente con i liberi del +9 a un minuto dalla fine. Termina 72-81.

Tabellini:

GEVI NAPOLI: Zerini 6, McDuffie 8, Pargo 15, Matera ne, Velicka 13, Lynch 6, Parks 14, Marini, Uglietti 2, Lombardi 8, Cannavina ne, Coralic ne. Coach Sacripanti.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Bradford 10, Williams 15, Reynolds 15, Conti, Forray 7, Flaccadori 9, Saunders 12, Mezzanotte ne, Ladurner 2, Caroline 11. Coach Molin.

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.