Pallacanestro Crema, obiettivo riscatto contro Bernareggio

Sono purtroppo riaffiorate, insieme alle consuete note positive, quali solidità difensiva e combattività, alcune delle pecche evidenziate nelle scorse giornate, come la poca precisione al tiro. Fatale nel giorno della Befana l’incapacità di dare il colpo di grazia all’avversario, ad un certo punto sotto di 18 punti.

L’avversario di giornata promette battaglia per 40 minuti, trattandosi della Vaporart Bernareggio, prima nel girone lo scorso anno, vincitrice della Supercoppa di Lega e prima nel girone anche in questa stagione.

I brianzoli hanno riconfermato il roster dello scorso torneo, ricco di individualità ben assortite, con molti giovani di sicuro avvenire.

Bernareggio, già affrontata proprio in occasione della Supercoppa, è una squadra molto fisica e solida, con un gruppo molto forte e rodato e servirà una vera e propria impresa per centrare un risultato positivo.

Squadra che sa essere aggressiva in difesa e micidiale in attacco, predilige passarsi molto la palla per cercare sempre il compagno più libero, sfruttando un roster ben amalgamato che gioca ormai a memoria, con il desiderio di continuare quel percorso bruscamente interrotto a causa della pandemia. Bernareggio conta molti giocatori di primo piano per la serie B, a partire da Laudoni, leader della squadra dalle grandi capacità atletiche, bravo ad attaccare il ferro e con tanti punti nelle mani e come  Quartieri, giocatore di grande esperienza ed eccellente tiratore. Sotto le plance possono contare su Diouf, giocatore atletico di grande qualità che spesso sa essere il valore aggiunto per coach Cardani. In camera di regia il metronomo è Davide Todeschini, giocatore duttile, di grande personalità e carisma che sa molto bene mettere in ritmo i compagni. Capitano e bandiera della squadra é Giacomo Baldini, punto di riferimento e colonna portante. Tra i nuovi arrivi ha ben figurato al PalaCremonesi il giovane bielorusso Tsetserukou, lungo moderno con grandi capacità sia fronte che spalle a canestro. L’ala Aromando fa dell’atletismo la propria arma principale ed è sempre pronto ad attaccare il pitturato. Recuperato e disponibile dopo il brutto infortunio subito lo scorso scorso anno sarà Patrick Gatti  giovane di talento e molto dotato, mentre è in dubbio Almansi.

Tenere botta contro una formazione fisica e ricca di talento non sarà semplice, anche se i nostri lo hanno fatto egregiamente per i primi 20′ del match di SuperCoppa, prima di cedere al ritorno dei biancorossi ospiti.

 

Coach Eliantonio sul match: “Veniamo da una sconfitta, c’è voglia di riscattarsi dopo che abbiamo un po’ regalato i due punti a Torrenova, con tutto il rispetto per gli avversari, ma noi nell’ultimo quarto non abbiamo praticamente mai fatto canestro.

La forza di Bernareggio la conoscono tutti, era prima lo scorso anno, è prima quest’anno e si è rinforzata.

Noi giochiamo dall’inizio dell’anno senza Perez che avrebbe dovuto essere la nostra guardia titolare, arriveremo un po’ stanchi dal lungo viaggio e con qualche scoria negativa dovuta alla sconfitta. Anche Pederzini non sarà al massimo per un problema al dito, ma abbiamo voglia di riscatto, siamo consapevoli che dovremo fare una grande partita e leggere il match nel migliore dei modi.”

 

E’ comunque un incontro che dirà molto sulle possibilità di Crema di ben figurare in questo torneo.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.