Pistoia annuncia il ritorno di Jazz Johnson

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Jaaziel Dante Johnson. L’esterno statunitense, che aveva iniziato la sua seconda annata italiana proprio con la casacca numero 22 della Giorgio Tesi Group Pistoia, ha siglato un contratto fino al termine della stagione. «Sono tornato: grazie Pistoia», queste le sue parole dopo la firma. Johnson potrà scendere in campo dal prossimo 4 aprile e pertanto sarà regolarmente a disposizione a partire dalla gara interna contro Mantova di domenica 10 aprile.

Questo il commento del direttore sportivo Marco Sambugaro: «Dopo un lungo periodo di riflessioni e valutazioni abbiamo deciso di tornare all’assetto su cui avevamo costruito la squadra la scorsa estate, a nostro giudizio migliore e più efficace dell’attuale. Questo nonostante le nove vittorie nelle dodici partite giocate fin qui senza Johnson, grazie anche al grande contributo e alla grande professionalità di Davis. L’accordo con il giocatore è stato trovato subito: torna a Pistoia con entusiasmo e voglia di voltare pagina, ci auguriamo che possa rilanciarsi con i nostri colori».

Questo il commento di coach Nicola Brienza: «Mi viene da pensare alla parabola del figlio prodigo. il padre misericordioso in questo caso è il Pistoia Basket, il figlio è un ragazzo che nei mesi che ha trascorso qui a Pistoia ha dimostrato grande attaccamento al club, ai compagni e alla città. Ha fatto un errore, ma siamo contenti di riabbracciarlo: meritava una seconda opportunità. A livello tecnico eravamo partiti con un progetto basato su una certa logica, siamo stati costretti a rivederla – anche in maniera corretta –  seppur con il solletico di quello che sarebbe potuto essere se. Poi si è palesata l’opportunità di ripartire da dove eravamo rimasti e siamo contenti di poterlo fare. Ci tengo a fare un grande plauso a Marco Sambugaro che ha gestito tutta la situazione in maniera perfetta: ora vogliamo farci trovare pronti per rush finale».

Nato a Portland, nell’Oregon, il 26 settembre 1996, play/guardia di di 178 cm per 86 kg, Jazz Johnson si rende protagonista di una carriera universitaria brillante, sempre in crescendo. Nei primi due anni al college, con i colori dei Portland Pilots, arriva a produrre 16 punti di media in 35 minuti a partita, confermandosi una combo guard di personalità in grado di attaccare in canestro con efficacia. Nel 2018 il trasferimento a Reno, in Nevada, dove con la maglia degli Wolf Pack mette a referto 11 punti ad incontro con oltre il 45% da tre. La stagione successiva, l’ultima al college, fa ancora meglio, conquistando meritatamente il posto nello starting five e i galloni di primo riferimento offensivo della squadra: per lui 16 punti di media, conditi da 2 assist e 3 rimbalzi. Nel 2020-21 lo sbarco in Europa, precisamente nella massima serie italiana, grazie alla chiamata di Cantù: Johnson si cala subito nella nuova realtà e fattura 11 punti, 3 assist e 2 rimbalzi in 25′ di media, con un ottimo 40% dalla lunga distanza, unitamente a tanto agonismo e disponibilità al sacrificio. La scorsa estate lo sbarco a Pistoia, dove veste subito i panni del protagonista trascinando la squadra alla vittoria in Supercoppa, affermandosi come miglior realizzatore della squadra con 19 punti (53% da due, 41% da tre) uniti a 3 rimbalzi e 2,5 assist a partita, ma soprattutto entrando nei cuori di tutti i tifosi biancorossi.

Sito Ufficiale Pistoia Bsket 2000

Commenta
(Visited 83 times, 1 visits today)

About The Author