Varese abbatte Sassari 89-74. Bulleri: "Vittoria frutto del lavoro quotidiano". Pozzecco: "Siamo tornati un cantiere aperto"

Successo a sorpresa della Pallacanestro Varese sulla Dinamo Sassari, nel primo dei due anticipi della 21° giornata di Serie A. All’Enerxenia Arena, i ragazzi di coach Bulleri hanno ottenuto un successo fondamentale in ottica salvezza, agganciando Trento e Cantù a quota 12. Una vittoria, per 89-74, firmata Toney Douglas (22+7 assist) e Michele Ruzzier (17+4 assist). Per quanto riguarda Sassari, questo ko ferma la corsa della squadra di coach Pozzecco, che resta così a quota 26. Una partita, quella di ieri sera, nella quale non sono bastati Marco Spissu (19+5 assist), Miro Bilan (15+7 rimbalzi) ed Ethan Happ (15+8 rimbalzi).

Così coach Massimo Bulleri: “Sono estremamente soddisfatto di quello che è successo questa sera, per il risultato, ma ancora di più per come è arrivato. Contro il miglior attacco del campionato serviva la nostra miglior difesa ed i ragazzi hanno fatto uno sforzo incredibile, di grandissimo livello. Questo è il frutto del lavoro quotidiano e siamo fiduciosi che quella di questa sera sia solo la prima di una serie di partite positive difensivamente. Una partita emozionante, uno sforzo commovente. I ragazzi se lo meritavano dopo due settimane di duro lavoro e questo risultato ci spingerà a lavorare ancora più duramente“.

La parola passa a coach Gianmarco Pozzecco: “Come dicevo in fase di preparazione della partita siamo ritornati un cantiere aperto: dobbiamo essere consapevoli che giocavamo come un orologio e nel momento in cui ti viene a mancare qualche ingranaggio l’orologio non funziona come prima. Da un certo punto di vista sono contento di poter constatare quanto fossimo affiatati, grande merito e responsabilità dei ragazzi che ci hanno lavorato dall’inizio dell’anno. Chiaramente ora la squadra senza Bendzius e Treier deve trovare delle soluzioni offensive e difensive diverse, speravamo di poterlo fare il più presto possibile e ci auguriamo di tornare a ranghi completi in fretta“.

Nel mentre dobbiamo impegnarci a velocizzare l’inserimento di Ethan Happ e sopperire agli infortunati anche utilizzando l’assetto con Bilan e Happ insieme in campo, che ci sarà utile anche quando rientreranno gli assenti. Questo ci porta a giocare una pallacanestro leggermente diversa anche se poi, una volta recuperati gli infortunati, continueremo sulla strada intrapresa a luglio con grande serenità“, ha concluso il Poz.

Dichiarazioni a cura rispettivamente di Ufficio Stampa Pallacanestro Varese e Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna.

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.