L'Olimpia Milano in Lituania con lo Zalgiris. Messina: "Fondamentale la fase difensiva"

Neanche il tempo di smaltire le fatiche della battaglia di mercoledì che l’Olimpia è già tornata in viaggio per Kaunas dove venerdì 5 marzo alle ore 19:00 italiane (diretta su Eurosport Player) affronterà lo Zalgiris nell’ennesimo scontro diretto per l’accesso ai playoff di EuroLeague. Lo Zalgiris, in classifica, è oggi la prima delle squadre che verrebbero eliminate nel maxi-ingorgo che si sta generando. Sarà in realtà un viaggio doppio perché dopo la gara in Lituania, l’Olimpia volerà direttamente verso Trento per il prossimo impegno di campionato (domenica alle 17:00). La squadra arriva alla sfida di Kaunas con un roster ancora rimaneggiato, senza il playmaker Malcolm Delaney e l’ala forte Zach LeDay, anche se contro il Fenerbahce ha recuperato Jeff Brooks dopo quasi due mesi di assenza. Si tratta della prima di una serie di cinque trasferte nelle prossime sei gare di EuroLeague. In mezzo, la sfida con il Barcellona capolista al Mediolanum Forum e in chiusura quella con l’Efes. Questo è il programma durissimo delle ultime sette gare di stagione regolare, quelle che decideranno la classifica. A Kaunas, si affrontano le due migliori squadre della stagione nel tiro da tre, l’Olimpia è prima con il 42.48%, posizione ribadita nella gara giocata con il Fenerbahce, ma lo Zalgiris si trova in seconda posizione con il 41.9%. Anche la squadra di Kaunas deve fare i conti con un’assenza, quella del bomber Arturas Milaknis, uno dei migliori specialisti della storia con 404 triple a segno e il 42.6% in carriera. Lo Zalgiris è anche con l’85.5% la miglior squadra nei tiri liberi con Marius Grigonis, MVP di EuroLeague nel mese di novembre che ha 75/78 per la stagione ed è virtualmente infallibile.

COACH ETTORE MESSINA – “A Kaunas affrontiamo una squadra molto atletica e ben allenata. Il compito principale sarà fronteggiare nel modo migliore la loro aggressività, il loro pressing a tutto campo, la loro energia. Ovviamente, per avere la chance di vincere la partita, sarà necessario giocare una partita difensiva di livello superiore rispetto all’ultima”.

KEVIN PUNTER – “A Kaunas affronteremo una squadra solida, in un buon momento di forma, ci servirà una partita difensiva attenta, grande energia per tutti i 40 minuti, ed esecuzione in attacco. Non c’è Malcolm Delaney quindi tutti dovremo dare qualcosa di più”.

GLI ARBITRI – Christos Christodoulou (Grecia), Milan Nedovic (Serbia), Marcin Kowalski (Polonia).

NOTE – Gigi Datome è secondo dietro Kyle Kuric (Barcellona) nel tiro da tre con il 56.2%. Zach LeDay è quinto con il 50.0%. Shavon Shields è settimo nel tiro da tre con il 47.1%, anche se ha appena interrotto una serie di 15 gare con almeno una tripla a segno. Vlado Micov è a meno sei dai 700 rimbalzi in carriera.

DATOME @ 2000 – Gigi Datome è diventato il 40° giocatore della storia ad aver segnato almeno 2.000 punti in EuroLeague. Datome ha avuto bisogno di 228 presenze in campo per raggiungere i 2.000 punti di cui 1.538 sono stati segnati con la maglia del Fenerbahce nell’arco di cinque stagioni e 159 presenze. Ha segnato anche 71 punti a Siena e 205 a Roma. A Milano per ora sono 24 presenze e 197 punti segnati. Datome è il secondo italiano di sempre alle spalle di Gianluca Basile, 2.163 punti in 233 presenze in campo.

ZALGIRIS KAUNAS – Due giocatori sono partiti sempre in quintetto per lo Zalgiris, il playmaker americano Thomas Walkup (7.3 punti e 4.5 assist di media) e il tiratore Marius Grigonis (14.3 punti di media, 3.1 assists, il 47.2% da tre, il 96.2% dalla lunetta). Il terzo starter è Nigel Hayes (9.1 punti, 4.0 rimbalzi, 45.0% da tre) e il quarto è il centro francese Joffrey Lauvergne (11.2 punti per gara, 5.7 rimbalzi, il 60.2% da due). Con il bomber Arturas Milaknis infortunato, 12 gare in quintetto, il quinto uomo potrebbe essere l’americano Steve Vasturia (42.1% da tre). La rotazione comprende il playmaker Lukas Lekavicius (7.4 punti per gara, il 46.7% da tre), Rokas Jokubaitis, l’ala forte Augustine Rubit (8.2 punti e 4.0 rimbalzi per gara), il recordman di presenze in EuroLeague Paulius Jakunas e il centro Martin Geben.

I PRECEDENTI VS. ZALGIRIS – Le due squadre si sono incontrate 18 volte con un bilancio di 10-8 per lo Zalgiris, 8-5 nell’era EuroLeague. Nella stagione 1985/86, lo Zalgiris di Arvydas Sabonis vinse 80-79 contro l’Olimpia a Kaunas, ma Milano si rifece in casa vincendo 95-66. La stagione successiva, quando l’Olimpia avrebbe vinto la prima delle due Coppe dei Campioni consecutive, si impose sullo Zalgiris due volte su due, 75-71 in casa, 100-85 a Kaunas. Lo Zalgiris si impose invece nella finale di Saporta Cup del 1998 (82-67). Nella stagione 2016/17 ci fu l’ultima vittoria Olimpia a Kaunas, 88-84 con 17 punti di Andrea Cinciarini e 13 di Awudu Abass. Lo scorso anno, l’Olimpia ha vinto 85-81 con 17 punti e sei assist di Sergio Rodriguez e 14 punti di Jeff Brooks nella partita di Milano perdendo invece a Kaunas dopo un tempo supplementare 105-97 nonostante i 18 punti a testa di Vlado Micov, Sergio Rodriguez e Kaleb Tarczewski. Nella partita di andata, l’Olimpia ha vinto 98-92 con 22 punti di Zach LeDay, 20 di Kevin Punter e 17 di Shavon Shields.

LA ZALGIRIS CONNECTION – Zach LeDay lo scorso anno ha vinto il titolo lituano giocando nello Zalgiris. In tutto ha giocato 28 partite di EuroLeague e 24 nella lega lituana. Proprio LeDay segnò 19 punti nella vittoria dello Zalgiris sull’OIimpia nella partita di Kaunas.

LA SITUAZIONE – Negli scontri diretti già definiti, l’Olimpia è 2-0 Vs Real Madrid; 2-0 Vs Bayern Monaco; 1-1 (-3) Vs Zenit San Pietroburgo; 1-1 (=) Vs Fenerbahce; 1-1 (=) Vs Valencia.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Commenta
(Visited 68 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.